Terremoto. A Martina raccolti 2000 litri di latte. Il caos degli aiuti in Puglia

/ Autore:

Cronaca


La colonna della Protezione civile pugliese è partita. Anzi no. Parte alle 19.00. Donate, anzi no, non donate nulla che per il momento non c’è bisogno. Addirittura Emiliano è intervenuto chiedendo ai cittadini di non fare nulla, mentre pure il Comune di Bari aveva iniziato una raccolta spontanea. Un caos, praticamente.

Secondo un funzionario di un’associazione che si occupa di protezione civile, il problema sarebbe politico. Il problema, comunque, rimane, perchè ci sono migliaia di persone che hanno bisogno e milioni di persone emotivamente coinvolte pronte a fare qualcosa. Stoppare la solidarietà perchè o incapaci di organizzarsi, oppure perchè non è l’occasione di ribadire una certa egemonia, è, molto semplicemente, da stupidi. Inoltre basta andare a guardare sul sito nazionale della Protezione Civile, sul quale è attivo un link per la donazione di beni e servizi. Semplicemente la Regione Puglia non c’è e fino a ieri sera non si ha notizia dell’arrivo della colonna pugliese.

Nel frattempo a Martina Franca, grazie al tam tam sul web (facebook e ValleditriaNews), sono stati raccolti 2000 litri di latte presso la Casa del Volontariato, che saranno consegnati all’associazione SER di Fano, che gestisce per conto della Regione Marche un campo di accoglienza nel quale saranno preparati 300 pasti giornalieri.


commenti

E tu cosa ne pensi?