Ceglie Messapica: Appello dello Storico Ciracì per il Monumento ai Caduti

/ Autore:

Cultura, Società



Capita spesso che il Monumento ai Caduti cegliesi non sia rispettato nel modo giusto. E’ un patrimonio della città ed un simbolo della nostra identità, ci vuole più attenzione e buon senso“. Così lo storico cegliese, Michele Ciracì, dalla sua pagina Facebook “CeglieStoria” richiama l’attenzione dei cittadini cegliesi su un tema importante, il rispetto per i monumenti della propria città, in questo caso quello dei Caduti in Guerra. Le motivazioni che hanno spinto lo storico cegliese a scrivere sulla propria pagina Facebook sono chiare, su tutti la poca sensibilità di alcuni cittadini verso il monumento. “Ci sono abitudini non consone con l’importanza del monumento“, dichiara Ciracì. “E’ consuetudine di molti sposi farsi fotografare sul sagrato dopo la cerimonia nella vicina Chiesa di San Rocco. Spesso il monumento viene sporcato dall’incuria di altri cittadini che passano delle ore sul sagrato. E’ un monumento che rappresenta la nostra storia, la nostra identità. Maggiore rispetto e buon senso non guasterebbero per evitare certe situazioni che non sono necessarie“. Poi fa riferimento a leggi nazionali: “Ci sono diverse normative e leggi nazionali che invitano al rispetto e al divieto di qualsiasi manifestazione su sagrati di Monumenti ai Caduti o in prossimità degli stessi“, continua lo storico Ciracì. “Certamente non servono leggi per invitare i cittadini a prestare maggiore attenzione verso certi monumenti, dovrebbe essere naturale. Il Monumento ai Caduti cegliesi è parte integrante della nostra identità e rappresenta un pezzo importante della nostra storia, ci vorrebbe davvero solo un pizzico di buon senso ma se è necessario ricordare e ribadire il rispetto verso certi monumenti anche una ordinanza ad hoc potrebbe essere la giusta soluzione“. “Verifichiamo spesso la situazione dei nostri monumenti e sono episodi che rappresentano eccezioni” – commenta il Sindaco di Ceglie Messapica, Luigi Caroli. “Certamente serve maggiore attenzione da parte di tutti, il buon senso in questi casi la deve fare da padrone. Noi come Amministrazione abbiamo avviato già da qualche anno una serie di iniziative per valorizzare maggiormente il Monumento e per tramandare anche ai più giovani, coinvolgendo le scuole, un forte messaggio. Ribadisco, spero nel buon senso dei cittadini, sono episodi spiacevoli e che si possono evitare“.
Il link della pagina Facebook “CeglieStoria”
https://www.facebook.com/1634506716790693/photos/a.1637755456465819.1073741828.1634506716790693/1788348734739823/?type=3&theater

commenti

E tu cosa ne pensi?