Il calcio per unire. Anche a Martina Franca una squadra formata da richiedenti asilo e rifugiati Sprar

/ Autore:

Calcio, Sport



Asd Futura Martina e associazione Salam hanno stretto un accordo per la costituzione di una squadra di calcio formata dai richiedenti asilo e rifugiati politici dello Sprar di Martina Franca. Il progetto e la squadra saranno presentati durante l’iniziativa organizzata dall’Asd Futura Martina domenica 11 dicembre al Cinema Nuovo:

L’Associazione Salam (ente gestore dello Sprar di Martina Franca) e la ASD Futura Martina hanno siglato un accordo per dare vita al progetto: “L’integrazione: la vittoria più bella”. Il progetto si ispira al principio contenuto nell’accordo di programma sottoscritto tra il Ministero del Lavoro ed il CONI (in data 17.04.2014), per contrastare ogni forma di discriminazione razziale e di intolleranza, secondo cui lo sport è fonte e motore di inclusione sociale, capace di costruire in maniera significativa spirito di appartenenza, stabilità, coesione e pace all’interno delle comunità. La convenzione ha l’obiettivo di formare una squadra di calcio a cinque formata dai richiedenti asilo dello Sprar di Martina.

L’incontro tra l’Associazione Salam e la Asd Futura Martina non è nato per caso, ma dalla necessità per l’Associazione di dare seguito alle esigenze e desideri manifestati da tanti beneficiari dello Sprar di Martina Franca: giocare a calcio. E’ così che la Asd Futura Martina, nella persona del suo Presidente Angelo Angelini, ha preso l’impegno di formare una squadra di richiedenti asilo: prepararli, allenarli per permettere ai futuri calciatori di partecipare a tornei dell’anno calcistico 2016/2017, primo fra tutti il torneo juniores regionale Csen che partirà a breve. Tra i ragazzi che hanno iniziato ad allenarsi si è distinto per capacità calcistiche, Alex.

Del Camerun, ha solo 18 anni ma alle spalle ha già un passato difficile ed un lungo e terribile viaggio che l’ha portato fin qui, in Italia, quando ancora era minore, non accompagnato. Nel suo paese ha iniziato a coltivare quella sua passione che lo ha reso oggi un grande atleta. Una volta giunto qui in Italia non ha abbandonato il calcio, che è stato anzi stimolo per andare avanti, allenarsi quotidianamente, con la speranza di poter un giorno giocare in una squadra. E quel giorno è finalmente arrivato grazie a questa passione sì, come anche alla determinazione di Alex che non ha avuto bisogno di sproni per tenersi in allenamento: “da quando è arrivato qui a Martina, prima dell’incontro con la Asd Martina Futura” dichiara Marina Matarrese, l’assistente sociale dello Sprar “ci ha raccontato Alex, che ogni mattina per tenersi in forma andava a correre”.

Il Presidente Angelo Angelini, durante gli allenamenti, riconoscendo in Alex un talento calcistico, lo indirizza all’Atletico Martina squadra che gioca nel girone B del Campionato Regionale Pugliese di Seconda Categoria, che lo accoglie nel suo team. Ora Alex si allena tre volte a settimana con la sua squadra, mostrando poi in campo le sue qualità sportive. E’ riuscito certamente così a realizzare il suo sogno, ma anche a intrecciare relazioni importanti, instaurare dei legami forti, fare amicizia. Insomma… un primo ma significativo passo verso la realizzazione di tutti quegli obiettivi contenuti nel progetto siglato dall’Associazione Salam e dall’Asd Futura Martina: “L’integrazione: la vittoria più bella”. Il progetto sarà presentato alla cittadinanza domenica mattina 11 dicembre al Cinema Nuovo di Martina Franca: la Asd Futura Martina presenterà infatti tutte le sue squadre, compresa la nuovissima squadra dei richiedenti asilo dello Sprar di Martina Franca.


commenti

E tu cosa ne pensi?