Fontanine dell’Acquedotto, bene da difendere. Presentata a Martina Franca “Operazione Chèp de firr”

La Pro Loco Martina Franca, Progetto Popolare cooperativa sociale ONLUS e Slow Food Trulli e Grotte presentano Operazione Chèp de firr, progetto patrocinato dal Comune di Martina Franca e dall’Acquedotto Pugliese per il recupero e la valorizzazione delle fontanine dell’Acquedotto Pugliese dislocate nel territorio di Martina Franca, e per la promozione ed incentivazione all’utilizzo dell’acqua pubblica.

Durante la conferenza stampa di presentazione che si è tenuta mercoledì 14 dicembre presso il Centro Diurno in Via Olivieri, 1 (ex cinema Bellini) a Martina Franca, coordinati da Massimiliano Martucci, sono intervenuti il dirigente del settore LL.PP. del Comune di Martina Franca, ing. Giuseppe Mandina, il presidente coop. sociale PROGETTO POPOLARE Onlus, dott. Giuseppe Salluce, il presidente della PRO LOCO Martina Franca, Giuseppe Bonasia, il responsabile Comunicazione e Relazioni esterne AQP, dott. Vito Palumbo, il fiduciario della condotta SLOW FOOD Trulli e Grotte, dott. Giuseppe Caramia che ha successivamente esposto il progetto.

Il progetto si propone il recupero, la pulizia e la valorizzazione delle fontanine pubbliche presenti nel Comune di Martina Franca che, in alcuni casi, si presentano in uno stato di completo abbandono. Da una prima indagine sono state censite ben 32 fontanine, tra il centro urbano e la campagna.

Inoltre,  si intende favorire la conoscenza sulla risorsa acqua e incentivare l’uso dell’acqua di rubinetto rispetto all’acqua in bottiglia, per scoraggiare anche la produzione di rifiuti in plastica e l’inquinamento creato dal trasporto nazionale di acque minerali da una regione all’altra. Per contrastare questo approccio alla “mercificazione” dell’acqua, bene pubblico accessibile a tutti i cittadini nei luoghi pubblici, il progetto prevede la riqualificazione dei luoghi nei quali insistono ancora delle fontanine “chep de firr” in modo da renderli più decorosi e soprattutto sensibilizzare la comunità ad un uso più appropriato delle stesse fontanine.

In sintesi con questo progetto si intendono perseguire i seguenti obiettivi:

  • pulire, valorizzare e rendere fruibile le fontanine pubbliche presenti nel centro urbano di Martina Franca;
  • promuovere e favorire l’utilizzo dell’acqua pubblica;
  • stimolare e accrescere lo spirito di appartenenza al proprio territorio;
  • ridurre lo spreco di acqua causato dal mal funzionamento delle fontanine;
  • utilizzo appropriato delle stesse fontanine;
  • promuovere e favorire l’utilizzo delle biciclette;
  • promuovere e favorire la riduzione dei rifiuti.

Il progetto si svilupperà da dicembre 2016 a novembre 2017 con diverse azioni tra cui un incontro pubblico dal titolo “Acqua è vita” in cui illustrare le fasi di avanzamento del progetto e l’importanza della risorsa acqua in occasione della Giornata internazionale dell’Acqua del 22 marzo 2017, una mostra fotografica dal titolo “La fontana si racconta”, la promozione di un concorso fotografico e di ricerca dal titolo “Sorella acqua”, l’attività vera e propria di pulizia e di valorizzazione delle fontanine e l’affidamento in custodia ad associazioni e privati cittadini con il contributo delle aziende DVM srl, FERR ALL snc dei F.lli Caramia, SERVECO srl e Vivaio Colucci di Fedele Paolo, che forniranno materiale utile ai lavori di ripristino e di recupero delle fontane, piante ornamentali e personale competente dedicato.

Il progetto intende avvalersi del contributo di tutti ed è per questo che attraverso un’azione di crowdfunding sarà possibile fare una donazione volontaria sul conto della Pro Loco IBAN   IT86Z0335967684510700179434 o mettendosi direttamente in contatto con i responsabili della Pro Loco al numero telefonico 366 1266045 (Mariuccia).

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.