Tutti senz’acqua. Già 800 interventi. Ecco cosa sta accadendo

/ Autore:

Cronaca


Solo stamattina, secondo il meticoloso ufficio stampa di Acquedotto Pugliese, da Martina Franca sono arrivate ottanta segnalazioni, dall’inizio dell’allerta meteo sono stati effettuati oltre 800 interventi, 600 solo per contatori guasti, di cui 2/3 già sostituiti. La città sembra essere senz’acqua già da ieri e la situazione ha colto di sorpresa tutti. Secondo quanto comunicano da AQP, il problema è generalizzato a tutta la Puglia, e dipende dall’intenso e prolungato gelo, che ha messo a dura prova contatori e condutture dell’acqua, lesionando tubi e serpentine. Col disgelo, poi, l’acqua ha iniziato a fuoriuscire un po’ ovunque. E’ stato necessario quindi ridurre la portata dell’acquedotto, riducendo la pressione. Come la fisica insegna, i disagi aumentano ad aumentare dell’altitudine e a Martina Franca, per esempio, è il centro storico, la zona più alta della città, a soffrire per la bassa pressione dell’acqua. E nel centro storico chi sta peggio è chi ha la cisterna in alto.

Gli interventi di ripristino continueranno anche domani, domenica, ma nel frattempo da Bari consigliano di ridurre l’utilizzo. Nonostante i disagi siano stati previsti, secondo AQP non era immaginabile l’intensità.

Acquedotto Pugliese raccomanda ai cittadini di contattare esclusivamente il personale di Aqp, per le rotture dei contatori per gelo e per tutti gli altri guasti il numero verde 800735735, o, solo per i contatori rotti per gelo, attraverso l’indirizzo mail emergenzagelo@aqp.it, evitando interventi di privati cittadini, a meno che non si tratti di operazioni svolte oltre il punto di consegna del servizio, ovvero il contatore. Per tutti gli interventi messi in atto da Acquedotto Pugliese, nessuna somma di denaro dovrà essere corrisposta.

L’azienda idrica pugliese invita, inoltre, gli utenti a verificare le condizioni dei contatori, relativamente a seconde abitazioni o a immobili disabitati. È reale, infatti, il rischio che anche i misuratori in dotazione presso questi immobili possano essere danneggiati, con la conseguenza di ulteriore dispersione della risorsa idrica.

In queste ore di grave emergenza, Acquedotto Pugliese rinnovando il proprio impegno per un rapido e pieno ripristino del servizio, ringrazia le popolazioni che vivono i disagi causati dalle difficoltà di approvvigionamento idrico per la disponibilità mostrata, raccomandando, tuttavia, di effettuare un uso razionale dei prelievi d’acqua, evitando gli usi non prioritari.


commenti

E tu cosa ne pensi?