Elezioni provinciali, vince il centrodestra. Chiarelli: “Non c’è una maggioranza”

/ Autore:

Politica



Una riconferma, seppur con tinte diverse. Si sono svolte ieri le elezioni per il Consiglio provinciale di Taranto, elezioni che hanno visto la vittoria del centrodestra guidato da Martino Tamburrano (Fi). Una vittoria che vede la riconferma delle larghe intese che tanto clamore destarono alla scorsa tornata, anche se mancherà l’altro attore principale, cioè il Pd. Come riporta il “Quotidiano” di oggi, Tamburrano potrà contare su ben 6 di 12 consiglieri eletti nella sua lista, “Alla Provincia per un progetto comune”. Per effetto di questo risultato per avere la maggioranza nessuno dei 6 -presidente compreso- potrà assentarsi.

Ecco i sei consiglieri, col primo e gli ultimi due che sono nell’area del sindaco di Taranto, Stefàno:

  • Salvatore Brisci (Udc)
  • Gaetano Castiglia (consigliere comunale di Massafra)
  • Michele Franzoso (consigliere comunale di Torricella, FI)
  • Filippo Illiano (Realtà Italia)
  • Dario Macripò (sindaco di Lizzano, FI)
  • Rosa Perelli (Area popolare)

Parlavamo prima di Pd, dove si registra la clamorosa la bocciatura del vicepresidente uscente nonchè capogruppo consiliare del Pd a Taranto, Gianni Azzaro. Ecco i tre eletti:

  • Franco Andrioli (sindaco di Statte)
  • Piero Bitetti (presidente del Consiglio comunale di Taranto)
  • Sebastiano Stano (consigliere comunale di Laterza)

Ritornando al centrodestra ottimo risultato per CoR, che porta in consiglio Walter Rochira (consigliere comunale di Castellaneta) e Roberto Puglia (consigliere comunale di Manduria).

I consiglieri provinciali sono stati eletti col voto ponderato, con un diverso peso specifico dei voti degli amministratori dei comuni più grandi rispetto a quelli dei comuni più piccoli. E parlando di comuni il dato significativo è stato il divieto al voto per i consiglieri comunali di Martina Franca e Palagiano, comuni nei quali le amministrazioni sono cadute prima della scorsa estate.

E tornando a CoR l’onorevole martinese Gianfranco Chiarelli ha commentato così il risultato elettorale: “Sul piano politico la nostra lista è la vera vincitrice di queste elezioni. Gli oltre diciottomila voti ottenuti e i due seggi conquistati rappresentano un segnale molto importante … basta con larghe intese e inciuci; centrodestra alternativo alla sinistra. Ciò che non sarà possibile ora mettere in pratica alla provincia, vuoi perchè molti degli eletti nella lista Progetto Comune sono nella maggioranza Stefàno, vuoi anche alla luce delle prime dichiarazioni del presidente, che parla già di accordi con i singoli eletti. È chiaro che noi saremo fuori da questi giochi. Di fatto la provincia non ha oggi una maggioranza. Auspico che gli amici di Forza Italia facciano una riflessione in tal senso”.


commenti

E tu cosa ne pensi?