CGIL Taranto: Paolo Peluso segretario generale, Giovanni D’Arcangelo entra in segreteria

/ Autore:

Economia



Si è svolta oggi l’Assemblea Generale della CGIL di Taranto: l’organismo preposto dallo statuto del più importante sindacato italiano all’elezione delle cariche di segreteria. Dopo la nomina di Giuseppe Massafra nella segreteria nazionale oggi l’assemblea è stata chiamata al rinnovo della segreteria generale territoriale. Nino Baseotto, della segreteria nazionale e Pino Gesmundo, segretario regionale della CGIL hanno presieduto i lavori dell’assemblea alla presenza del segretario uscente e neo eletto segretario nazionale Giuseppe Massafra.

L’assemblea ha proceduto alle votazioni e all’unanimità ha eletto nuovo segretario generale della CGIL di Taranto, Paolo Peluso, già componente della triade alla guida del sindacato confederale nell’era Massafra. Per noi Paolo Peluso – ha detto il segretario regionale della CGIL Pino Gesmundo – è garanzia di continuità rispetto al buon lavoro fatto in questi anni.  Accetto la sfida – ha detto Peluso nell’incipit della sua relazione programmatica – e conto di proseguire nell’impegno che ha visto la CGIL al centro delle azioni di rilancio di alcune importanti piattaforme rivendicative direi dirimenti per Taranto e la sua provincia. A cominciare dall’ILVA fino al lavoro di sponda legislativa per la Legge contro il caporalato che noi abbiamo intestato al nome di Paola Clemente.

Tutto il gruppo dirigente – ha detto ancora Peluso – è riconoscente nei confronti di Giuseppe Massafra con cui in questi anni ho condiviso un lavoro basato su stima e fiducia reciproca. Il lavoro di Giuseppe lascia un segno preciso nell’azione della CGIL in questa provincia. Solco che intendiamo seguire sia sul fronte della capacità di coinvolgimento territoriale e  di qualità delle proposte, sia nella capacità di grande rinnovamento che in questi anni la CGIL a Taranto ha saputo interpretare in sede confederale e nelle categorie.

Rinnovamento che trova conferma anche nell’elezione del terzo componente della segreteria. Un altro giovane. L’assemblea infatti ha votato l’ingresso di Giovanni D’Arcangelo, classe 1980, già segretario generale della FILCAMS CGIL. Al termine dei lavori è intervenuto anche il Segretario Nazionale Giuseppe Massafra. Lascio questa segreteria per un incarico nazionale che mi vedrà guardare a questa terra ancora – dice – ma qui il terreno è stato dissodato, arato con cura, e abbiamo rimarcato se mai ce ne fosse bisogno il ruolo che questo sindacato centenario, malgrado di attacchi e le strumentalizzazioni, qui ha avuto e continuerà ad avere. Ci apprestiamo a vivere una stagione difficile ma anche nuova ed esaltante. Questa segreteria sono sicuro riuscirà a seminare. La nuova segreteria generale della CGIL di Taranto sarà composta pertanto da Paolo Peluso (segretario generale), la riconfermata Eva Santoro e Giovanni D’Arcangelo.

Paolo Peluso, classe 1959. Docente – Inizia l’attività sindacale nel 1986, con l’entrata in ruolo nella scuola, come RSA per la CGIL Scuola di Taranto. Dopo pochi anni viene chiamato a dedicarsi a tempo pieno nell’attività sindacale in Categoria, di cui diventa Segretario Generale nel 1998. Dal 17 gennaio 2006 Segretario Generale Federazione Lavoratori della Conoscenza Puglia, nata dalla fusione dei comparti scuola, università, ricerca e formazione della CGIL fino a che viene chiamato alla Segreteria della CGIL di Taranto dal giugno 2013, in cui ricopre il ruolo di Segretario Organizzativo.

Giovanni D’Arcangelo – nasce a Martina Franca il 09.06.1980. Comincia a lavorare a 18 anni nel turismo come operatore dei servizi turistici. Colleziona contratti di lavoro stagionali nelle più varie località turistiche del paese. Nel 2000 si iscrive alla Cgil e comincia a collaborare volontariamente nella Camera del Lavoro di Martina Franca. Nel 2001 entra a far parte del Comitato Direttivo provinciale della Filcams CGIL. Nel 2005 diventa responsabile provinciale del Nidil Cgil, la categoria sindacale dei lavoratori parasubordinati e interinali, dello Sportello Orientamento al Lavoro, oltre a seguire l’ufficio vertenze legali della CGIL di Martina Franca. Segue la categoria fino al 2007, occupandosi, tra le altre, della vertenza del call center di Teleperformance fino all’accordo di stabilizzazione dello stesso anno. Nel 2008 entra a far parte della segreteria provinciale Filcams CGIL Taranto e ne diventa segretario generale nel 2013 seguendo le vertenze del terziario e dei servizi del territorio.


commenti

E tu cosa ne pensi?