PD: mandato ad Ancona per esplorare le alleanze. Ha tempo fino a marzo

/ Autore:

Elezioni Amministrative 2017, Politica



L’assemblea del PD che si è tenuta ieri ha sancito la ricandidatura di Franco Ancona a sindaco di Martina Franca, il quale avrà il compito di sondare le possibili alleanze in vista delle elezioni. Sarà accompagnato da Vito Cramarossa e da Nunzia Convertini (a rappresentare le diverse anime del PD locale). Nulla di nuovo, quindi, considerando che i bene informati sapevano già che Pentassuglia aveva dato ufficiosamente l’incarico a Franco Ancona di verificare se la propria candidatura raccogliesse consensi.

Due sono gli elementi emersi ieri sera. Il primo riguarda la volontà da parte di Pentassuglia e dell’area che fa riferimento ad Ancona, di mantenere unito il Pd, ma che le due anime (ex Ds ed ex Margherita) si stanno in qualche maniera ricompattando. Tutti sanno di avere qualche chance, solo se si sta insieme. Il secondo elemento chiaro riguarda ex consiglieri e assessori che hanno praticamente sancito di non voler proseguire lungo questa strada: Pasculli, Del Gaudio e Francesco Semeraro hanno votato contro la risoluzione, Coletta, Bufano, Leggieri e Orlando Ricci si sono astenuti. Pasculli è stato l’unico a voler commentare quanto accaduto: “Avrei preferito che Ancona fosse stato con noi, considerando che si parlava di lui. Ma ha preferito mandare i suoi uomini”.

Sorprende (manco tanto) che il Pd affidi ad un uomo che non ha voluto prender la tessera, il compito di trovare una sintesi politica, una sorta di amministratore delegato a cui affidare il partito. Non solo: l’altro elemento anomalo (messo in evidenza da chi ha votato contro) è che prima si sceglie la persona, e poi il programma, in un percorso che dovrebbe essere naturalmente inverso.

Certo è, invece, che Ancona sarà costretto a sondare le disponibilità non solo di chi lo appoggia senza sé e senza ma, ma anche di coloro che l’hanno mandato a casa (il movimento di Franco Basile) e dell’UDC, e magari di IdeaLista.

Ha tempo fino a fine febbraio.


commenti

E tu cosa ne pensi?