Laboratorio tessile cinese. SI: “Il lavoro ritrovi la propria dignità, perchè questo non è un caso isolato”

/ Autore:

Economia, Politica


Dopo la scoperta da parte della Polizia e l’intervento della Filctem Cgil, anche Sinistra Italiana commenta l’episodio riguardante il laboratorio tessile cinese a Martina Franca:

L’episodio della scoperta, nel nostro territorio, da parte delle forze dell’ordine di un laboratorio tessile ai limiti della vivibilità e senza il rispetto delle minime norme di igiene per i lavoratori, pone prepotentemente al centro dell’attenzione pubblica un fenomeno che non può e non deve essere derubricato a caso isolato. Tutte le parti sociali devono sentirsi parte di un quadro che deve affrontare il problema della dignità del lavoro, senza rimanere spettatori inermi difronte alla svalutazione della manodopera come arma per combattere la crisi di settore. Il coraggio nel non accettare una corsa al ribasso delle tutele lavorative deve essere posto come priorità. Anche la politica deve fare la sua parte e schierarsi senza se e senza ma a tutela dei diritti dei lavoratori e non lasciare che il mercato regoli a ribasso una competizione esclusivamente basata sui costi di produzione che porta inevitabilmente a mettere i lavoratori gli uni contro gli altri.

Nel settore privato come nel settore pubblico la politica deve farsi garante di tutelare quella concorrenza sana e rispettosa della legge che è la fondamentale occasione per una crescita di tutti gli attori economici di un territorio e del suo Made in Italy. In quest’ottica Sinistra Italiana vuole porre nel programma amministrativo a livello locale il tema del lavoro che deve ritornare ad essere elemento qualificante per i lavoratori e per i cittadini dell’intera comunità.

E’ anche su questa strada che vogliamo che la futura amministrazione si impegni, cosciente che le professionalità che i lavoratori sviluppano sono patrimonio della nostra cultura lavorativa che non va dissipata. A partire da questa consapevolezza crediamo che ogni lavoratore debba avere uguale dignità tanto che si parli di tessile tanto che si parli di turismo o di servizi. Pensiamo ad esempio anche ai lavoratori delle ditte appaltatrici del comune di Martina Franca, come i servizi mensa e il trasporto scolastico, dove insistono diverse difficoltà nella quotidianità lavorativa.

Come Sinistra Italiana non tollereremo mai chi fa impresa svilendo il lavoratori e i loro diritti.

Pertanto auspichiamo che le istituzioni atte a governare questi processi mettano in campo azioni volte alla risoluzione delle problematiche evidenziate e incentivino le buone pratiche, affinché lo spaccato economico sano del territorio possa adeguatamente emergere.


commenti

E tu cosa ne pensi?