Martina Franca. Stipendi d’oro: chieste cinque condanne per i dirigenti comunali

/ Autore:

Politica



Ieri altro capitolo della vicenda “Stipendi d’oro” al comune di Martina Franca, dove tra il 2002 e il 2008 alcuni dirigenti si sarebbero appropriati indebitamente di somme superiori rispetto a quanto dovuto, eludendo il controllo del Nucleo di valutazione e cagionando un danno alle casse comunali di 1,15 milioni di euro in relazione alle cosiddette “retribuzioni di risultato”.

Ieri il sostituto procuratore Putignano ha infatti chiesto cinque condanne a 4 anni ciascuna per Raffaele Alberini, Antonio Michele Cito, Eligio Mutinati, Francesco Paolo Ricci e Giovanni Simeone, accusati anche di aver percepito somme maggiori anche per le “retribuzioni di posizione” per una somma di circa 3 milioni di euro e in un periodo dal 2000 al 2011.
Prossima udienza del processo-fiume fissata al 12 aprile, con la parola alla difesa che dovrà fronteggiare la richiesta del Comune di Martina Franca, costituitosi parte civile e che ha chiesto 1 milione di risarcimento come danno di immagine e una provvisionale di 200.000 euro.


commenti

E tu cosa ne pensi?