Locorotondo: che “Carnevale da Favola”!

/ Autore:

Società


Un Carnevale da favola quello visto ieri a Locorotondo, un successo così in termini di affluenza e partecipazione non lo vedevamo da tanto tempo. Una scommessa quella fortemente voluta da un gruppo di associazioni e carta pestai sotto l’egida di una amministrazione sempre attenta ai trend del momento. Questo è stato il martedì grasso nel paese delle cummerse.

Dopo lo stop per cattivo tempo di domenica scorsa ieri  il corteo carnascialesco  partendo da via Cisternino ha  proseguito verso piazza Marconi e di qui per  Corso XX Settembre fino a via Nardelli concludendo il tragitto in piazza Aldo Moro per un grande momento finale.

Un “Esperimento riuscito,” ha commentato il Sindaco Tommaso Scatigna mentre Paolo Giacovelli, Consigliere Delegato ai Rapporti con le Associazioni, ha voluto ringraziare e fare i complimenti: “Ai cartapestai e a tutte le associazioni che si sono spese affinché tutto questo fosse possibile. Siete magnifici, siete tutto quello di cui ogni amministratore ha bisogno per realizzare i sogni di un paese che pensa ormai come una città.”

Un doveroso ringraziamento  va naturalmente  all’associazione “U Carnevel” di Alfredo Neglia per la realizzazione del carro allegorico, come bisogna ringraziare le tante associazioni locali e l’Istituto Comprensivo “Marconi Oliva che hanno reso possibile il tutto.

Il corteo infatti,  aperto da un carro allegorico è stato  seguito dai vari gruppi mascherati organizzati dalle seguenti associazioni: L’isola delle piccole stelle “Peter Pan”; Hakuna Matata “Re Leone”; Gruppo Ministranti insieme a C.A.S.A. delle abilità speciali e la scuola di lingue Fluent “Pinocchio”; nido d’infanzia Alice con Percorrere Insieme “Alice nel paese delle meraviglie”; Taka Tuka, asilo nido e centro diurno per minori, “Pippi calze lunghe”; l’Azione Cattolica Ragazzi “CIRCOndati dalla gioia”.
A queste sfilate  hanno partecipato anche le scuole di danza Arte Danza e Fuori di Danza, la Palestra Techno Body ed il Gruppo Folk Città di Locorotondo.

Oggi, mercoledì delle ceneri, il tempo dei coriandoli è finito, le stelle  filanti e i sorrisi dei grandi e dei piccini solo un ricordo.  Quello che resta è che dopo diversi anni il carnevale a Locorotondo è tornato a impossessarsi delle strade del paese. Eventi come questo sono linfa vitale per il territorio, tutto fa immagine, anche i consiglieri vestiti a maschera (da non abbiamo capito cosa)  tutto fa brodo e rientra in un calderone da mostrare e far assaggiare ai cittadini scettici e ai turisti.  Tutto, non solo la politica si misura con il  numero di “like” e di “followers” che al tempo opportuno, se ben convogliati, diventano voti e turisti.

Un’ultima cosa mi raccomando sobrietà  da oggi comincia la Quaresima.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?