L’antico basolato sostituito perché il Comune ha perso una causa?

/ Autore:

Cronaca, Cultura


Ha destato sorpresa e preoccupazione la sostituzione dell’antico basolato in via Martino Marinosci, alle spalle della Chiesa del Carmine. I dubbi sollevati da Teresa Acquaviva, operatrice cultura e esperta di beni culturali, hanno attirato l’attenzione di molti, temendo che le vecchie chianche, dall’indubbio valore, anche economico, sparissero magari ad abbellire le ville di questo o quello.

Secondo alcuni bene informati (tra cui anche chi ha risposto alla domanda posta dalla Acquaviva nel gruppo Noi per il Centro Storico), le chianche sarebbero state sostituite a seguito di una causa persa dal Comune contro gli abitanti della strada, nelle cui abitazioni ci sarebbero infiltrazioni di umidità dovute proprio alla strada. “mi hanno spiegato che pare ci fosse un contenzioso tra il proprietario ed il comune a causa di infiltrazioni d’acqua nei locali seminterrati. La sentenza che è seguita ha stabilito che il comune deve rendere impermeabile la strada e sembrerebbe che tale impermeabilizzazione sia incompatibile con lo spessore delle chianche originali, sostituite da chianche più sottili. Le vecchia chianche sono state conservate dal comune e sono a disposizione di eventuali interventi di manutenzione al basolato. Questo è quello che mi hanno detto, non posso garantire la veridicità al 100% dell’informazione perché non ho letto personalmente gli atti; voglio però credere nella buona fedescrive Angela Cristaldi, ingegnere. Questa versione è stata confermata da più parti, anche se sembra che il problema della sostituzione sia dovuto al fatto che, nell’atto di rimuoverle per andare a intervenire sulla strada, molte si siano rotte e quindi è stato necessario sostituirle.

La tutela e la valorizzazione del centro storico di Martina Franca, al di là del fuoco di fila a difesa del bianco (uno, cattolico, apostolico) dalla persecuzione delle gang di ragazzini armati di spray, dovrebbe passare dalla consapevolezza del valore di ogni suo singolo pezzettino. Anche le stesse chianche in pietra dura, retaggio di un passato che non c’è più, vestigia di antiche conoscenze, segno distintivo dell’identità territoriale di Martina Franca, frettolosamente sostituite nel periodo del ratto della città.


commenti

E tu cosa ne pensi?