Locus Festival 2017: presentata la XIII edizione. Ecco i nomi

/ Autore:

Società


È stata presentata questa mattina a Milano la tredicesima edizione del Locus Festival 2017. Come ampiamente raccontato dagli organizzatori nei giorni scorsi anche quest’anno  l’evento accompagnerà l’estate locorotondese dal 9 luglio al 12 agosto, con una “piccola” anteprima a giugno. Infatti, il primo giugno al Teatro Petruzzelli di Bari si esibirà il nuovo progetto musicale dei Junun,  un esperimento che vede musicisti del calibro di  Jonny Greenwood chitarrista dei  Radiohead e del musicista israeliano Shye Ben Tzur, assieme ai musicisti dell’orchestra indiana Rajasthan Express.

Una edizione che si annuncia ricca di ospiti internazionali  che prederà a tutti gli effetti il via  il 9 luglio dalla masseria Mavù con il concerto di Bonobo, il producer inglese amatissimo Simon Green.
A seguire saliranno sul palco del Locus i “The Heliocentrics” (15 luglio) con il loro funk travolgente, il jazz africano di Bokanté con Michael League e Benjamin Clementine (22 luglio), polistrumentista londinese diventato famoso in mezzo mondo grazie al successo dell’album ‘At least for now’.

La line up del festival  comprende anche altri nomi come il jazzista  Dayme Arocena (29 luglio), Robert Glasper Experiment (30 luglio), Youssef Kamaal (5 agosto) e gli italiani Deproducers (6 settembre).

Infine, a chiudere la rassegna sarà l’italianismo Nicolò Fabi.

Ancora una volta il Locus  si conferma uno dei festival italiani più interessanti e apprezzati capace di attirare  nomi  internazionali della scena musicale mondiale, restando una risorsa per il territorio che lo ospita.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?