Dehors, Confcommercio: “Regolamento disastroso, presto un incontro col Commissario”

/ Autore:

Economia



Con l’arrivo della Pasqua si inizia ufficialmente a parlare di turismo e ricettività. Confcommercio entra nel merito, chiedendo al Commissario prefettizio di Martina Franca un incontro per discutere di dehors e del regolamento utilizzato fino a oggi, giudicato “disastroso”:

La gestione degli spazi urbani è uno dei temi che vede le amministrazioni pubbliche delle grandi città della penisola, ed in particolare quelle d’arte, molto impegnate nel confronto con gli operatori delle imprese della ristorazione e bar. La ricerca della giusta sintesi tra le necessità della offerta di servizio e la tutela della qualità dell’ambiente urbano rappresenta una problematica di non poco conto per l’amministratore pubblico, più avvezzo a ragionare di normative che di marketing e promozione turistica. Giungere alla redazione di un buon regolamento di disciplina dell’occupazione degli spazi pubblici non è infatti cosa da poco, soprattutto perché la qualità di un contesto urbano non è la naturale conseguenza di una rigida applicazione di articoli e commi studiati dal tecnico di turno, quanto piuttosto un delicato percorso di compensazione tra l’essere – una città accogliente e fruibile – e il dover essere – una città legale. Un vero e proprio rompicapo contro il quale vanno a sbattere la testa città ad alta vocazione turistica come: Roma, Firenze, Venezia, Capri e per restare in casa Lecce.

Una querelle che vede da una parte l’amministrazione pubblica cui spetta la governance degli spazi cittadini e dall’altra le imprese e le loro associazioni di categoria che difendono dehors e tavolini all’aperto dalle delimitazioni talvolta irragionevoli. E’ chiaro che solo aprendosi al confronto con le categorie e ragionando sul pezzo si può arrivare a definire un buon regolamento che qualifichi l’offerta turistico-commerciale. Così a Martina Franca, dove ci si sta apprestando a licenziare il nuovo regolamento comunale per l’occupazione temporanea del suolo pubblico, mediante l’allestimento di dehors e il regolamento igienico sanitario.

“Di fatto – afferma il presidente della Confcommercio di Martina Franca, Roberto Massa – la vicenda del regolamento sui dehors risale addirittura al marzo del 2015 quando, all’indomani dell’incontro presso la sede comunale, formulammo le nostre osservazioni in relazione alla bozza di regolamento. Osservazioni che nel regolamento adottato sono poi state disattese, con i ‘disastrosi’ risultati delle due stagioni turistiche estive del 2015 e del 2016; tanto da rendere poi indifferibile un’ ennesima revisione del regolamento. Ora apprendiamo che vi sarebbe la volontà di voler approvare un regolamento transitorio entro l’estate. Siamo certamente d’accordo sulla necessità di riservare priorità al delicato tema della regolamentazione degli spazi pubblici, ma chiediamo di essere convocati per un confronto diretto come abbiamo già più volte sollecitato (26 maggio, 8 aprile, 29 settembre e 11 novembre 2016, 3 aprile 2017). Siamo prossimi alla stagione turistica estiva, ci sono già delle richieste per l’allestimento di dehors, dunque una ragione in più per recuperare il tempo perso e per avviare al più presto una fase di consultazione, come d’altronde confermatoci nelle ultime ore dal commissario prefettizio, dott. Ferdinando Santoriello che ringraziamo. Non ci resta dunque che attendere la convocazione del tavolo. ”


commenti

E tu cosa ne pensi?