Giudice di Pace. Dipendenti assenti e disagi, le scuse dell’Amministrazione

/ Autore:

Società


Nella giornata del 10 aprile scorso è giunta agli uffici dell’amministrazione, nota del Giudice di Pace di Martina Franca con la quale si segnalava l’impossibilità a svolgere l’ordinaria attività di udienza, a causa della concomitante assenza di tre dipendenti comunali assegnati al medesimo Ufficio.

Al fine di rimediare al disservizio e per garantire la continuità dell’attività giudiziaria, il Segretario generale dell’ente, dott.ssa Maria Rosa Viceconte, ha assunto le funzioni di cancelliere consentendo lo svolgimento dell’udienza penale programmata e non potendo, pertanto, svolgere i suoi fondamentali compiti a servizio del civico ente.

L’Amministrazione esprime tutto il suo rammarico per il possibile disagio causato all’utenza e conferma l’estraneità della struttura comunale all’organizzazione dell’ufficio del Giudice di Pace il cui personale, assegnato con Delibera di Giunta Comunale n. 182 del 16/04/2014, dipende funzionalmente dal Giudice di Pace, il quale ha autorizzato il congedo contemporaneo ai tre dipendenti suddetti nella giornata fissata per l’udienza, senza valutare, in tal modo, i possibili disagi che, puntualmente, ne sono derivati.

Al fine di evitare il ripetersi di situazioni simili, peraltro già verificatesi in passato, e nell’ottica di una più efficace gestione a servizio dell’utenza, a breve verrà richiesto un incontro con l’Ufficio del Giudice di Pace.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?