Ceglie Messapica: Damiano Faggiano lascia il basket giocato

/ Autore:

Basket, Sport



Lascia il basket giocato Damiano Faggiano, capitano della Nuova Pallacanestro Ceglie. Decisone che era nell’aria da qualche settimana, ora diventata ufficiale. Si chiude così una meravigliosa storia, quella di Faggiano e la pallacanestro partita a 15 anni con la canotta della Phonola Caserta, con un esordio quello contro il Napoli, con tanto di tripla realizzata. Fu una stagione magica, terminata con lo storico scudetto della squadra campana, Caserta che batte Milano in finale e concretizza un qualcosa di indelebile. C’era anche Faggiano in quel roster allenato da coach Marcelletti, un inizio di carriera che già evidenziava le qualità del giovanissimo cestista cegliese, in canotta Caserta fino al 1997. Una carriera ricca di soddisfazioni, proseguita tra Legadue, B1, B2, serie C e D. Tanti i successi e tappe importanti del basket italiano, Napoli, Ferrara, Brindisi, Trapani, Bernalda, San Severo e poi Ceglie, un ritorno in due tappe, quello nella città cegliese, nel 2010-2011 in B e poi nel 2012 fino al termine della carriera. “Dopo un mese dalla mia ultima partita, ripercorro qualche tappa per ringraziare chi ha reso reale il mio sogno” – commenta Damiano Faggiano. Un pensiero a tutte le mie società, a tutti i miei allenatori, ai miei compagni e a tutti i tifosi semplicemente grazie di cuore per avermi reso la persona che sono oggi lasciandomi ognuno un pezzo di se,un grazie alla mia famiglia che a 14 anni mi ha permesso di inseguire i miei sogni,alla mia compagna che mi ha sempre sostenuto“. Poi un pensiero per la propria città: “Giocare nel mio paese e’ stato ancora più bello di quello che speravo” – continua Faggiano. “Una gioia, che solo portando cucita addosso la bandiera della propria città si può provare, io ci sono riuscito.Grazie a Mario Laneve per avermi portato qui sei fa, grazie Corrado Allegretti per avermi dato la gioia di vincere“. 


commenti

E tu cosa ne pensi?