Verso le amministrative. Fumarola si candida e attacca Coletta

Nella lunga corsa che porterà a giugno all’elezione del nuovo sindaco e del nuovo consiglio comunale, si aggiungono ogni giorno candidature da ogni parte politica. Oggi è il turno di Giovanni Fumarola (UDC) che scende in campo per Eligio Pizzigallo sindaco:

“Governare significa assumersi le responsabilità” – fosse così anche in politica sarebbe il miglior modo possibile per farla, citando una affermazione di Frank Underwood (Kevin Spacey) in una celebre serie tv statunitense chiamata House of Cards. La nuova gestione rifiuti, affidata tramite bando ad una ditta privata ed esterna è una di quelle responsabilità che la passata amministrazione Ancona non vuole, o almeno non riesce, a fare a meno di addossarne le conseguenze gestionali proprio a qualcun altro da crocefiggere come colpevole della propria azione politica: FALLITA. Sui social impazza la menzogna, che vede scaricare barili sulle amministrazioni di commissari prefetizi che “giocano alle regole di un gioco scritte da chi anministrava Martina Franca negli ultimi quattro anni”.

Di gioco, inteso come ludicità di una attività mirata anche a divertire c’è ben poco. Infatti ad oggi quelle regole scritte da chi ha preceduto questo tempo di commissariamento prefettizio, fra l’altro li stessi che per primi si sono chiamati “rivoluzionari di un nuovo sistema delle cose”, si trovano oggi sui social a commentare opinioni di perplessità sull’attuale servizio rifiuti. La sinistra martinese è sempre stata pavida e piena di velleità tanto che più che accettare ed ammettere lo stato delle cose, tenta di screditare l’attività di tanti lavoratori in seno al servizio di raccolta differenziata pregiudicandone la credibilità e la percezione nel cittadino.

Pur di risultarne sempre puri ed innocenti, come fra l’altro fa da tempo l’ex assessore all’ambiente Stefano Coletta, la sinistra tarTASSATRICE (perché la Ta.Ri. pro capite lieviterà considerevolmente) prova a prendere ancora una volta in giro i cittadini e quindi l’elettorato che, stavolta, si affiderà all’esperienza di altre figure ed alla genuinità di un progetto di crescita per l’intera città di Martina Franca.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.