Ceglie Messapica: Il sindaco in consiglio comunale: “Evase tasse per 140mila euro ma i nuovi controlli funzionano”

/ Autore:

Politica, Società


Evasione di tasse di 140mila euro e che per la fine dell’anno potrebbe aumentare fino a toccare quota 250mila. Questa la stima dell’ufficio tributi di Ceglie Messapica, dopo i controlli e annunciata dal sindaco di Ceglie Messapica Luigi Caroli, nell’ultimo consiglio comunale. La notizia è emersa a seguito di una interrogazione da parte del consigliere di maggioranza del gruppo “Democrazia Ceglie”, Angelo Perrino, “A quanto ammonta l’evasione? C’è qualche personalità insospettabile e cosa è stato fatto fino ad ora e cosa si intende fare in futuro per combattere con severità questo fenomeno“? Queste le domande del consigliere Perrino, con il sindaco Luigi Caroli che ha rassicurato sui controlli futuri: “Avevamo già questa percezione” – ha dichiarato il sindaco nel corso dell’assemblea cittadina. “Non è certamente facile il lavoro di controllo dell’evasione ma inserendo due nuove figure che supportano l’ufficio tributi e dunque finanziario, le cose sono cambiate. Le cifre di evasione scoperte sono importanti, 140mila euro con una stima di crescita che può toccare 250mila euro entro la fine dell’anno. Questi controlli stanno dando una diversa percezione a tutta la città, il comune controlla e controllerà ancora più attentamente e questo ha già portato diverse persone che non avevano pagato in precedenza ad autodenunciarsi” -conclude il sindaco Luigi Caroli.


commenti

E tu cosa ne pensi?