Giostre: in funzione anche stasera. Ma da Palazzo Ducale smentite sugli aumenti

/ Autore:

Società


Giostre funzionanti anche stasera, mentre i giostrai, attraverso le dichiarazioni di Cosimo Amato, minacciano di non tornare a Martina Franca nel 2018. Secondo Palazzo Ducale i prezzi invece sarebbero diminuiti rispetto al 2015, considerando che sia l’anno scorso che quest’anno pagano tremila euro in meno per l’occupazione di suolo pubblico, passando da settemila euro a quattromila. L’unica differenza starebbe nel costo degli stewart, la cui presenza è stata imposta da un decreto del Capo della Polizia. Infine sulla polvere: secondo Palazzo Ducale, nel verbale di accordo tra esercenti e Comune, sarebbe toccato ai primi bagnare la terra dello stadio al Pergolo, per impedire il polverone.

Tra rimpalli di responsabilità e nuove regole in materia della sicurezza, il passaggio delle giostre da Piazza D’Angiò al Pergolo rappresenta quasi un simbolo dell’amministrazione Ancona, scelta arrivata dopo che nel 2014 ci fu un braccio di ferro con relativa protesta da parte degli esercenti che quell’anno non montarono. La festa di quest’anno è stata gestita dal Commissario, ma il sindaco Ancona domenica mattina ha fatto un giro tra i giostrai, chiedendo loro, anche duramente, riferiscono testimoni, di prendersi cura del luogo che a loro è stato affidato.

Cosa accadrà nel 2018 è presto per dirlo.


commenti

E tu cosa ne pensi?