Trasparenza nelle PP.AA. Martina 5 Stelle chiede i cv dei nuovi assessori

/ Autore:

Politica



Il Meetup Martina 5 Stelle (già Meetup Martina in Movimento) ha scritto una lettera al sindaco Franco Ancona, chiedendo la pubblicazione online dei profili degli assessori componenti la nuova Giunta:

Nell’attesa che giungano quanto prima a termine i vari ricorsi riguardanti l’esito della competizione elettorale appena terminata, si prende atto della operatività della Giunta ufficialmente insediatasi, la quale ha già emanato diverse delibere valide ai sensi di legge.

Pertanto, stante la necessità di Trasparenza nei confronti dell’Elettorato e della Cittadinanza tutta, a prescindere da quello che poi verrà deciso nelle sedi preposte, il Meetup Martina Cinque Stelle (già Meetup Martina in Movimento – Amici di Beppe Grillo), ai sensi dell’art. 14 del D.Lgs. 33/2013 (Decreto Trasparenza), chiede che nel sito del Comune venga quanto prima pubblicata di ogni attuale assessore:

  • la situazione reddituale e patrimoniale, possibilmente integrata, come prevede la suddetta legge, da quella dell’eventuale coniuge non separato e/o dei parenti entro il secondo grado;
  • il curriculum vitae (in formato europeo);
  • i dati relativi all’assunzione di altre cariche, presso enti pubblici o privati, ed i relativi compensi a qualsiasi titolo corrisposti;
  • gli altri eventuali incarichi con oneri a carico della finanza pubblica e l’indicazione dei compensi spettanti.

Questo non solo perché lo prevede la legge, ma anche perché noi crediamo che la storia di una persona, così come anche testimoniata dai documenti, possa fornirci delle indicazioni presuntive sui suoi interessi, sulle sue competenze nonché sulla sua capacità di portare a termine gli impegni presi: cose assai rilevanti quando si tratta di assessori o, più in generale, di amministratori pubblici.

Inoltre, si rammenta che la pubblicazione dei dati patrimoniali e reddituali dei componenti della giunta e dei loro familiari entro il 2° grado, costituisce, in questa delicata fase di redazione del PUG (Piano Urbanistico Generale), un’ulteriore e necessaria garanzia di assenza di eventuali conflitti di interesse. Pertanto, anche se non ancora esplicitamente prevista dalla normativa, sarebbe auspicabile che questa buona prassi venisse estesa a tutto il consiglio comunale.

Nelle more, dunque, che il TAR faccia chiarezza in ordine agli effettivi risultati delPultima competizione elettorale, il Meetup Martina Cinque Stelle – rivolgendo i propri saluti all’attuale Amministrazione – auspica il puntuale adempimento di quanto previsto dalla legge, preannunciando che – dentro o fuori dalle istituzioni – il Meetup Martina 5 Stelle proseguirà nella sua opera di controllo del lavoro di codesta Amministrazione.

 


commenti

E tu cosa ne pensi?