Sul palco del Viva Festival spazio a Keedoman & Mista P.,  Ghali e  Madlib

/ Autore:

Società



Dopo il successone della serata di ieri all’Arena Valle d’Itria che ha visto Todd Terje, Jolly Mare,  Rollover DJs e Giorgio Valletta, torna il Viva Festival con un appuntamento imperdibile. Sul palco si alterneranno dalle 19,30 4 grandi artisti.

Ecco il programma:

19:30 – Keedoman & Mista P.
Vito Berardi in arte KEEDOMAN e Gianvito Panzini in arte Mista P. sono due Dj ed Mc originari di Bari, accomunati dalla passione per l’hip hop e la black music.

KEEDOMAN si è costruito una solida rete di collaborazioni nel territorio pugliese: oltre a fare parte del collettivo BARI HIP HOP METRO, collabora con mc e gruppi locali, registra un album con POOGLIA TRIBE e apre alcune date del tour di Caparezza. Ha collaborato inoltre con radio locali e con le testate XL e Groove Magazine.

Mista P., anch’egli parte del collettivo BARI HIP HOP METRO, si è stabilito nel contesto locale come dj partecipando a jam ed eventi fino ad arrivare in finale alla competizione per dj Red Bull 3Style del 2016, a Milano. Come dj ufficiale di Demodè a Modugno è entrato in contatto con artisti della scena hip hop italiana e internazionale e ha aperto i live di Club Dogo, Co’Sang, Two Fingerz & Mecna.

Grazie alla grande passione per la musica e alla continua ricerca di nuove sonorità, anche diverse tra loro, i loro show spaziano dall’hip hop all’r’n’b al funk, dai classici alle ultime novità, interpretate in uno stile unico.

 

22:00 – Ghali 

L’italo-tunisino Ghali è la stella più luminosa della scena rap italiana odierna. “Lo dedico a mia madre, questa è la mia laurea. A mio Zio. Al Dio che mi ha seguito finora, questo è il mio pellegrinaggio.” Con queste parole Ghali introduce Album, un punto d’arrivo dopo le difficoltà affrontate nella vita di ogni giorno, ma anche nel mondo della discografia. Ghali parte da zero, da un quartiere della periferia di Milano dove tutto quello che si ha sono sogni e quello che manca si trasforma in motivazione per realizzarli. Album quindi non è solo la prima raccolta di canzoni di Ghali, ma anche, in ogni singola traccia, in ogni singola strofa, una raccolta di immagini, fotografie, scatti, colori, che rappresentano il suo vissuto, la sua storia, il suo passato e il suo presente.

 

23:30 – Madlib

Al secolo Otis Jackson Jr., il produttore, MC, strumentista e avido collezionista Madlib vanta una vasta produzione. Originario di una famiglia di musicisti californiani, Otis si è elevato a figura di spicco dell’hip-hop anni ’90. Si autodefinisce “DJ first, producer second, and MC last”. I suoi sample spaziano una moltitudine di generi, passando per il soul e il jazz, come nel caso di “Shades of Blue” (2003), l’album di remix per la prestigiosa etichetta Blue Note. Il talento multiforme di Madlib è evidente negli ambiziosi progetti personali, tra cui Quasimoto, il suo alter ego animato dalla voce acuta. Le numerose collaborazioni (MF DOOM, Kanye West, Jay Z) lo portano ben al di là dell’hip hop con cui si è fatto conoscere.

Ingresso Libero.


commenti

E tu cosa ne pensi?