Pinuccio premiato al XXI Festival del Cabaret. Ecco cosa ha detto

/ Autore:

Società



Il consigliere regionale Donato Pentassuglia ha premiato Pinuccio (Alessio Giannone) ieri sera, durante la XXI edizione del Festival del Cabaret. L’attore e regista barese ha commentato così: “Finalmente uno di colore alla Regione“, ironizzando sull’abbronzatura di Pentassuglia. Da Youtube a Striscia la Notizia, l’ironia di Giannone ha sempre avuto come obiettivo quello di mettere in luce le contraddizioni della nostra società, grazie allo straordinario personaggio di Pinuccio, amico degli amici e faccendiere, che l’ha portato poi ai microfoni di Striscia la Notizia. Quest’anno ha ricevuto il premio Sirio.

Pinuccio, che a Martina Franca era già stato come ospite di Manufacta, è tornato qualche tempo fa per denunciare una discarica abusiva. Un servizio televisivo per Canale 5 che non fu accolto bene dall’Amministrazione di allora (qui il servizio), schierata comunque in prima fila durante la serata. Pinuccio, dai microfoni del Festival, ha ironizzato sulla vicenda: “A Martina mi volevano menare per il servizio, ma poi ho capito perché: il segnalatore era di Locorotondo. Il problema può stare ma non lo deve dire quello“. L’attore ironizza anche sulla decisione di privati proprietari di alcuni locali a Palazzo Ducale di non concedere l’atrio per il Festival: “Ci sono campanilismi anche tra voi e il notaio. Palazzo Ducale è un condominio. Giustamente quello doveva stendere, era un casino. Nemmeno io vi avrei fatto stare”  rivolgendosi al Festival “Metti che volevo mettere una fornacella“.


commenti

E tu cosa ne pensi?