Ospedale: punto di riferimento per la chirurgia laparoscopica avanzata

/ Autore:

Società



All’Ospedale “Valle d’Itria” di Martina Franca si possono ormai considerare all’ordine del giorno gli interventi di chirurgia laparoscopica avanzata che normalmente vengono eseguiti solo in centri di eccellenza chirurgica di riferimento nazionale. Nel corso del mese di settembre sono stati eseguiti diversi interventi di questo tipo da parte del Dott. Massimo Buonfantino, nominato Direttore dell’Unità Operativa di Chirurgia Generale dell’Ospedale di Martina Franca circa due mesi fa, coadiuvato dai colleghi di reparto. Ecco tre dei più significativi interventi di laparoscopia.

Il 5 settembre è stato eseguito un intervento di resezione della parete anteriore dello stomaco con tecnica laparoscopica ad un paziente di 74 anni ricoverato per una neoplasia (GIST).

Il secondo intervento ha interessato un paziente di 70 anni con diagnosi di tumore (adenocarcinoma) del retto basso a circa 1-2 centimetri dal margine anale. Tale paziente era stato trattato con radio e chemio terapia pre-operatoria. L’intervento (detto “di Miles”) eseguito il 12 settembre è stato di asportazione del retto, dell’ano e del perineo (tessuto all’intorno dell’ano) con tecnica completamente laparoscopica.

Il terzo caso si riferisce ad un paziente di 73 anni con diagnosi di tumore (adenocarcinoma) dello stomaco. L’intervento, eseguito il 13 settembre, è stato di gastrectomia sub-totale con tecnica completamente laparoscopica.

Nel corso degli ultimi due mesi, inoltre, sono stati eseguiti altri sette interventi per tumori del colon con tecnica completamente laparoscopica. Tale metodica viene anche eseguita per alcuni interventi in urgenza. La chirurgia laparoscopica è una tecnica mini invasiva che permette una maggiore accuratezza chirurgica ma soprattutto un minore stress per il paziente, che non viene sottoposto all’apertura dell’addome, minore dolore post-operatorio e una precoce ripresa funzionale che per i pazienti con malattia neoplastica può voler dire un precoce trattamento chemioterapico.

L’ambizione e la speranza del Direttore e del personale dell’Unità Operativa di Chirurgia Generale di Martina Franca, condivise dalla direzione strategica dell’ASL di Taranto, è che tale reparto si affermi sempre di più come centro di riferimento per il trattamento delle patologie neoplastiche con tecnica mini invasiva laparoscopica.

 


commenti

E tu cosa ne pensi?