Elezioni, ieri riconteggiata la sezione 13. Conserva: “Troppe stranezze, elezioni da annullare”

/ Autore:

Elezioni Amministrative 2017, Politica



Prosegue la battaglia a suon di schede durante il riconteggio dei voti del primo turno delle elezioni amministrative di Martina Franca, tenutosi lo scorso giugno e che aveva visto andare al ballottaggio Franco Ancona e Eligio Pizzigallo, con la riconferma dell’ex sindaco e l’esclusione dalla seconda tornata di Pino Pulito.

Dopo le operazioni svolte nella sessione 9 (e che avevano visto un nulla di fatto, con la sostanziale riconferma dei verbali, articolo QUI) ieri è stato il turno della sezione 13. Plichi aperti in Prefettura a Taranto per procedere al riconteggio, dopo che il TAR di Lecce aveva appunto accolto il ricorso di Pino Pulito circa alcune irregolarità nello spoglio.

Irregolarità ancora una volta confermate da Giacomo Conserva (FI) che alcune dichiarazioni rilasciateci in serata ha espresso tutto il disappunto della compagine a supporto di Pulito: “Elezioni da annullare! Le elezioni dell’11 giugno sono da annullare, questo perché in primis non c’è corrispondenza tra votanti e schede votate, ma soprattutto perché così come articolato nel ricorso qualcosa di anomalo è successo, però a tutt’oggi non ci è dato sapere cosa effettivamente sia accaduto … Non è possibile rinvenire tra i voti regolarmente assegnati dal presidente di seggio della sezione ben 5 voti, irregolarmente non assegnati a Pino Pulito ma ad altro sindaco come tra le 3 schede bianche, una palesemente da attribuire a Pulito, ma che stranamene si trovava all’interno del plico contenete le schede bianche”.

Ma le stranezze secondo Conserva non sono finite: “Il paradosso è stato raggiunto tra le 35 schede nulle dove 13 elettori avevano espresso in maniera inequivocabile la volontà di votare Pulito come sindaco, ma paradossalmente quelle schede erano tra le nulle. Altra situazione anomala da istruire è la circostanza che, da quello che ci è stato riferito dagli scrutatori della sezione 13, il presidente del seggio avrebbe apposto una dichiarazione firmata da tutto il seggio, nella quale spiegavano determinate situazioni, tra le quali la apertura del plico fuori dal seggio elettorale, ma misteriosamente non è stato rinvenuto. Comunque in data odierna abbiamo rinvenuto 19 voti che, non si sa per quale ragione non ci erano stati attribuiti”.

Chiusura con un attacco al sindaco Franco Ancona e al suo staff: “Chiaramente al fine di confondere le acque, la parte rappresentativa di Ancona ha contestato tutto ciò è emerso stamane dalle operazioni di riconteggio e messo verbale, affinché sin da oggi non fuoriuscisse il risultato che poteva portare ad un ribaltamento dell’esito elettorale, in considerazione el fatto che manca ancora lo spoglio della sezione 39 … comunque tenete bene a mente questo post e poi dopo la valutazione del Tar potrete constatare chi effettivamente dice la verità!”


commenti

E tu cosa ne pensi?