Banconote false: 6 arresti tra Taranto e Napoli, anche Locorotondo tra i comuni coinvolti

/ Autore:

Cronaca



Sei persone (quattro tarantine e due napoletane) sono state accusate di associazione a delinquere dedita all’uso e alla spesa in maniera continuativa di banconote false nelle provincie di Taranto, Cosenza, Brindisi, Lecce e Bari. Questo è quanto riporta un comunicato ricevuto dalla Polizia questa mattina.

Tra i Ventuno i Comuni presso i quali gli indagati hanno speso banconote false compare anche Locorotondo.  Il denaro contraffatto veniva speso in vari piccoli esercizi (ferramenta, farmacie, enoteche, salumifici, ottiche, rosticcerie, rivendite di generi alimentari e frutta, panifici, paninoteche, profumerie, ecc.) accuratamente individuati, prediligendo quelli privi di dispositivi di controllo delle banconote e/o di impianti di video-sorveglianza.

I poliziotti inoltre, stanno operando una serie di perquisizioni personali e domiciliari delegate dalla Procura della Repubblica di Taranto nell’ambito di altro filone di indagine, che ha consentito di accertare nei confronti di altri sette indagati, diversi episodi di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Tra i sequestri di stupefacente più significativi operati nel corso delle indagini quello di ben 46 panetti di hashish, per un peso complessivo di kg 4,6.

 


commenti

E tu cosa ne pensi?