Depuratore di Martina Franca. Palmisano: “Presto un progetto per la rete di ridistribuzione idrica”

/ Autore:

Società


Il nuovo depuratore di Martina Franca non passerà dalla Valutazione di Impatto Ambientale, e presto potrebbe essere messo a gara. Nel frattempo, come ci riferisce l’assessore ai Lavori Pubblici Gianfranco Palmisano, sarà presentato un progetto redatto dall’Ufficio Tecnico Comunale di una rete di distribuzione idrica in agricoltura delle acque depurate. Abbiamo fatto un paio di domande a Palmisano…

In quanto assessore sei custode del territorio, cosa pensi del fatto che un’opera del genere non debba passare dalla valutazione d’impatto ambientale?

La valutazione è già stata fatta da tutti gli enti, c’erano tutti i settori. Hanno chiesto all’AQP di modificarlo. Il progetto è un sostanziale ammodernamento del depuratore esistente. La paesaggistica regionale ha chiesto che si schermasse di più il depuratore. Ho chiesto che si intervenisse immediatamente sul collettore. Ho fatto mettere a verbale che l’AQP deve occuparsene entro sei mesi

Quali sono i prossimi passi per il nuovo depuratore?

Ora l’AQP deve valutare il progetto e quindi andrà in gara. Io e il sindaco abbiamo chiesto l’apertura di una conferenza dei servizi su un progetto che noi come ufficio stiamo predisponendo per la rete in agricoltura”.

Quindi ancora manca tutta l’infrastruttura che permetterà la distribuzione in campagna…

Chiarisco: la questione si divide in tre parti. Il recapito, che sono le trincee drenanti, quindi il depuratore, per il suo ampliamento fino a sessantamila abitanti equivalenti. Uno dei sistemi più moderni, con le membrane. Quindi la terza parte, che è per la rete di distribuzione, tramite i fondi del settore agricoltura. C’è tanto fabbisogno, ma non so quantificarlo al momento. Sicuramente l’esigenza è alta, tanto che ad esempio quando c’è da dare acqua alle mele della Murgina si interrompe la distribuzione agli altri agricoltori. L’esigenza c’è, e la falda si sta assottigliando. Sarà importante rimpinguare un po’ la falda con le acque depurate


commenti

E tu cosa ne pensi?