Tursi, ottime notizie: lavori finiti e agibilità. Manca solo il sopralluogo della Figc

/ Autore:

Calcio, Sport



Lo scorso 0-0 con la Vigor Moles potrebbe essere stato l’ultimo punto raccolto dal Martina calcio lontano dallo stadio Tursi. Come raccontano oggi le colonne de “Il Quotidiano” ieri ci sono state importanti novità circa l’impianto cittadino, visto che sono terminate le pratiche per restituire alla città l’impianto, praticamente abbandonato dopo il playout di Lega Pro del giugno 2016 (vinto sul campo ma che vide poi il fallimento della gestione Tilia e la ripartenza dai gradi meno nobili del calcio, ndr).

Negli scorsi giorni la società ha richiesto alla federazione un sopralluogo per procedere all’omologazione della struttura, in modo da ritornare nello storico impianto sin da gennaio 2018.

Ottenuto il nulla osta dai Vigili del Fuoco e dalle strutture comunali e con un esborso di 100 mila euro totali (di cui 20 mila stanziati appositamente per la struttura metallica della “Curva Nord”) il Tursi è quindi pronto a dare la propria spinta ai ragazzi di mister Sgobba, impegnati in Promozione nella risalita alla zona playoff, adesso distante un solo punto.

Si tratterà però di un Tursi a capienza ridotta, visto che si parla di 1.600 posti nella zona Ospiti e Distinti, oltre alla Curva Nord. Resterà chiusa la Tribuna Coperta, insieme a parte dei Distinti. Ripristinato però l’impianto di illuminazione, che consentirà non solo lo svolgimento delle gare in notturna ma anche di altri eventi, come concerti musicali. Ottime notizie anche dal manto erboso, che secondo “Il Quotidiano” sta ricrescendo rigoglioso, grazie anche al lungo riposo di cui ha goduto il terreno.


commenti

E tu cosa ne pensi?