Territorio sicuro. I risultati dei controlli dei Carabinieri di Martina Franca

/ Autore:

Cronaca


I Carabinieri della Compagnia di Martina Franca hanno eseguito un servizio straordinario di controllo del territorio che è stato espletato su tutti i comuni ricadenti nella giurisdizione di competenza, interessando quindi anche San Giorgio Jonico, Grottaglie e Montemesola:

Il servizio, che ha visto impiegate diverse pattuglie, ha avuto la finalità di prevenire i furti e le rapine ai danni degli esercizi commerciali nella fascia oraria prossima alla chiusura, nonché quello di garantire un controllo sulle persone e mezzi in transito sul territorio.

A supporto del dispositivo territoriale è stato impiegato anche un elicottero del 6° Nucleo Elicotteri di Bari che ha sorvolato la giurisdizione per diverse ore.

Durante l’attività in esecuzione di ordini di carcerazione sono stati arrestati e tradotti in carcere:

  • un 49enne di Grottaglie (Ta), in quanto condannato ad espiare anni 3 e mesi 3 di reclusione in quanto riconosciuto colpevole di ricettazione;
  • un 32enne di Pulsano (Ta), ), in quanto condannato ad espiare anni 3, mesi 7 e giorni 18 di reclusione in quanto riconosciuto colpevole di detenzione ai fini di spaccio di stupefacente.

Nel medesimo contesto sono stati denunciati in s.l.:

  • un 53enne di Grottaglie e una 48enne di Martina Franca, per furto in quanto avevano manomesso il contatore dell’energia elettrica delle rispettive attività commerciali in modo da eludere la contabilizzazione dei consumi;
  • un 46enne di Martina Franca (Ta), per guida con patente revocata, in quanto colto alla guida di un quadriciclo;
  • un 32enne e un 38enne entrambi di Martina Franca, per guida in stato di ebbrezza alcolica, in quanto all’esito degli accertamenti sono stati colti con un tasso alcolemico ben superiore ai limiti di legge;
  • un 35enne di Martina Franca e un 19enne di Taranto, per guida in stato di ebbrezza alcolica, poiché si sono rifiutati di sottoporsi agli accertamenti circa il tasso alcolemico del sangue;
  • un 29enne di Taranto, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, per il reato di evasione in quanto all’atto del controllo non è risultato presente presso la propria abitazione;
  • un 48enne, un 25enne albanese e un 41enne, tutti abitanti a Martina Franca, sottoposti a misure di limitazione della libertà personale, per aver violato le prescrizioni cui avrebbero dovuto attenersi in quanto sorpresi in compagnia di persone censurate.

Infine, nell’ambito dei controlli antidroga, un 23enne, polacco e residente a Grottaglie è stato segnalato quale assuntore di sostanze stupefacenti, in quanto a seguito di perquisizione personale è stato trovato in possesso di una modica quantità di hashish.


commenti

E tu cosa ne pensi?