Consiglio Permanente di Confronto con i Cittadini: individuati i nuovi membri

/ Autore:

Politica


Pubblichiamo un comunicato dell’ufficio stampa del comune di Locorotondo relativo alla nomina dei nuovi membri del Consiglio permanente di confronto.

Sono stati individuati i nuovi membri del Consiglio Permanente di Confronto con i Cittadini, l’organo consultivo istituito presso il Comune di Locorotondo “al fine di favorire un efficiente espletamento dei servizi comunali, […] per assicurare la concreta partecipazione dei cittadini”, come si legge nella premessa del Regolamento che ha istituito questo organo nel 2004.

L’importanza della consultazione di tale strumento ha portato l’attuale Amministrazione Comunale ad ampliarne la rappresentatività e, con delibera comunale n°62 del 06/11/2017, ha previsto altre due zone da rappresentare nel Consiglio Permanente di Confronto: il centro storico inserito in Zona Arancione e la restante parte del centro abitato inserito come Zona Verde.

Per individuare i componenti è stato pubblicato un Avviso. Per ciascuna nuova zona sono state raccolte 5 disponibilità.
La selezione ha seguito i seguenti criteri, secondo quanto previsto dal Regolamento: due rappresentanti, uno per genere, per ogni Zona; ordine cronologico di presentazione della domanda; minore età, privilegiando i più giovani.

Pertanto, i componenti delle nuove Zone sono:
Zona Arancione, riguardante il centro storico e la fascia di rispetto: Giovanna Rinaldi e Orazio Pastore.
Zona Verde, relativa al centro urbano al di fuori del centro storico e fascia di rispetto: Vincenzo Caroli e Miriam Martini.
La funzione di vicesegretario è stata affidata a Paolo Latorre.

Sono rimasti fuori Assunta Gianni, Annamaria Conversano, Piccoli Giovanni e Alfredo D’Onofrio. Giuseppe Lodeserto, pur avendo presentato la sua candidatura, ha poi rinunciato.

Soddisfatto il Presidente del Consiglio Permanente di Confronto, il consigliere comunale Paolo Giacovelli:
«Sono davvero soddisfatto del lavoro che è stato fatto, siamo riusciti a creare un gruppo solido di lavoro che da diversi mesi sta già lavorando per il nostro paese. Sono sicuro che insieme faremo molta strada e sono sicuro che grazie alle competenze di ciascuno di noi riusciremo a trovare anche soluzioni immediate per il bene dei nostri concittadini. Sono sempre più convinto che la collaborazione e la condivisione sia l’unico modo possibile per amministrare un paese come il nostro. Auguro a tutti gli eletti un buon lavoro!»


commenti

E tu cosa ne pensi?