La Ghezza (FI) risponde a Grassi (M5S) sulle dimissioni di Scatigna

/ Autore:

Politica



Pubblichiamo un comunicato stampa ricevuto dal Coordinatore cittadino di Forza Italia Antonio La Ghezza  in risposta alla proposta di dimissioni del primo cittadino di Locorotondo fatta dal consigliere Girolamo Grassi del Movimento 5 Stelle.

In questi giorni ho tentato di analizzare il voto come capita ad ogni segretario/responsabile/portavoce di tutti i partiti o movimenti politici di tutti i Comuni d’Italia, dopo qualsiasi turnata elettorale, non prima, però, di essermi complimentato con il portavoce locale per il risultato importante ottenuto dal competitor politico: il Movimento 5 Stelle.

L’eleganza e l’educazione non le si possono acquistare o somministrare in dosi a seconda del momento. È doveroso spiegare ai tanti relatori politici del mondo virtuale che, con tanta umiltà 3 anni e mezzo fa (novembre 2014) abbiamo preso le redini nel Comune di Locorotondo del partito Forza Italia nel peggior momento di consenso della sua storia.

Anche nel nostro Comune Forza Italia non riusciva ad esprimersi al meglio, purtroppo, ma mi è bastato guardare la tenacia e la volontà del gruppo giovanile guidato da Paolo Giacovelli, con le loro tante iniziative per il sociale, per l’ambiente, ecc. per non demordere e credere che potevamo ripartire proprio da loro.

Da quel  10 Novembre 2014 (giorno di insediamento del coordinamento cittadino di Forza Italia a Locorotondo) i risultati sono i seguenti:

Regionali 2015: 15,6% di consensi e la soddisfazione di aver contribuito all’elezione del Consigliere Regionale Domenico Damascelli;

Referendum Costituzionale 2016: in primo piano a difendere la carta costituzionale e la vittoria del NO con il 64,35 % di consensi grazie al contributo degli altri comitati e del M5S (l’eleganza…);

Comunali / Amministrative 2016: abbiamo deciso come coordinamento di sostenere 2 giovani esponenti del gruppo Paolo Giacovelli ed Ermelinda Prete nella lista Civica Avanti Locorotondo. Eletti entrambi con una mole importante di consensi (426 e 637)….. a fronte del consenso “plebiscitario” del movimento 5 stelle, tutto, che ha conseguito 774 voti di lista(tutti insieme);

Elezione Politiche 4 marzo 2018: Forza Italia a livello Nazionale non supera il 15%, a livello Regionale non supera il 20%, a Locorotondo raggiunge il 37,90 % di consensi per il Senato ed il 32,85 % di consensi per la Camera ripetendo per ambedue quasi analogamente gli stessi numeri di preferenze, circa 2.600 ……… non come altre compagini che dovrebbero chiedersi il perché delle diverse proporzioni di Voto ottenute per le diverse Schede.

Ma come se tutto ciò non bastasse a certificare il risultato straordinario di Forza Italia nel nostro Comune, oggi leggo stupito e stranito sulla pagina Facebook del Movimento 5 Stelle di Locorotondo che il partito Forza Italia ne esce ridimensionato, che raccoglie solo 2.614 voti, che il Sindaco di Locorotondo Tommaso Scatigna dovrebbe dimettersi perché perde consenso con sole 4.200 preferenze, solo il 53,23% di consenso(cioè la maggioranza assoluta).

L’Italia è una Nazione splendida, piena di Cultura, Storia, Arte ma anche piena di tante contraddizioni, tanti paradossi e Locorotondo ne è l’esatta raffigurazione.


commenti

E tu cosa ne pensi?