Differenziata in campagna. Cittadini non informati? Visione Comune: “Si inizi in maniera graduale”

/ Autore:

Ambiente, Politica


Dal 12 marzo nelle campagne di Martina Franca si inizierà il passaggio finale della nuova gestione dei rifiuti: spariranno i cassonetti e il conferimento dei rifiuti differenziati avverrà esclusivamente nelle isole ecologiche.

Visione Comune, che fa parte della maggioranza a Palazzo Ducale, attraverso un comunicato firmato dal segretario Claudio Cavaliere, suggerisce di rallentare il processo di passare gradualmente al nuovo servizio, anche perché gli abitanti delle campagne non sarebbero stati informati efficacemente:

“Un’ piccola rivoluzione si sta per compiere nella nostra città. A poco meno di un anno dal suo avvio nel Centro Storico e dopo essere stata introdotta in tutta la città, la raccolta differenziata dei rifiuti viene ora estesa all’intero agro di Martina Franca. Viene quindi portato a regime un servizio che, per impatto ambientale e per cambio delle abitudini dei cittadini, collocherà il nostro Comune tra i più virtuosi di Italia.

Non è un processo semplice. Non lo è perché presuppone una necessaria interazione tra chi amministra il servizio (il Comune), chi lo gestisce (l’impresa appaltatrice), chi lo attua nel concreto (il cittadino). E, per questo motivo, il risultato ottimale lo si potrà avere solo se tutti gli attori del processo saranno capaci di interpretare al meglio le loro funzioni.

La tendenza più ovvia, in questi casi, è che si cerchino di individuare colpe reciproche, perché quello che possiamo definire un necessario cambiamento non si riesca a realizzare. Cambiare è complicato, impone delle rinunce, reinventa dei comportamenti sconosciuti, mette in discussione se stessi.

Il Movimento VISIONE COMUNE non è nato per fare cose semplici, ma si è costituito ed ha trovato la propria identità nel tentare di modificare l’esistente. Modificare l’esistente per creare bellezza, sostenibilità e condivisione solidale. Allora, ragionando in questa dimensione e volendo tradurre in realtà i programmi per i quali questa Amministrazione ha chiesto ed ottenuto il consenso dei cittadini, VISIONE COMUNE sostiene con convinzione l’;ultimo step che porterà la città di Martina Franca a completare il processo di raccolta differenziata dei rifiuti.

Ciò nondimeno, siamo assolutamente convinti che, in carenza di una adeguata operazione di informazione e sensibilizzazione, quello che è destinato ad essere un traguardo epocale della nostra Comunità, corre il rischio di non compiersi nella maniera corretta.

Per questo motivo, e nella consapevolezza che, ad oggi, l’informativa nei confronti dei cittadini dell’agro non è arrivata nel modo giusto, auspichiamo un avvio graduale del servizio di raccolta differenziata. Tale gradualità dovrà consentire di completare e rendere efficace quella difficile opera di formazione e informazione dei cittadini, che consentirà loro di essere i veri orgogliosi protagonisti di questa rivoluzione.
Per questo noi, lungi dal condividere gli “appelli alle armi” di chi, spinto da altre motivazioni che
non sono certamente l’amore per la propria città, invita i cittadini alla sommossa contro un percorso
di civiltà, ci impegniamo a mettere in atto tutte le costruttive azioni possibili per far raggiungere alla
nostra città traguardi di decoro e sostenibilità”.


commenti

E tu cosa ne pensi?