Ricorso Pulito. La soddisfazione di Ancona & Co. “Gli uffici ora collaborino”

/ Autore:

Elezioni Amministrative 2017, Politica



Franco Ancona e la coalizione di centrosinistra che governa Martina Franca ha accolto con evidente soddisfazione l’esito del ricorso di Pino Pulito al TAR di Lecce. Appena la notizia si è diffusa, in pochissimo è stata organizzata una conferenza stampa alla quale ha partecipato buona parte dell’amministrazione comunale (unico assente Coletta, impegnato in altro). Quello che è emerso, in sintesi, è che nonostante non vi fosse stato pronunciamento giudiziario sulle elezioni, l’Amministrazione Ancona ha governato e che ora la si deve smettere di dire falsità e che gli uffici comunali devono riprendere a lavorare. Emerge, quindi, in una sorta di escusatio non petita, che finora effettivamente tutto Palazzo Ducale è stato, per così dire, a mezzo servizio: da un lato la politica non era convinta fino in fondo di come sarebbe andata e dall’altra alcuni uffici comunali che tutto sommato non erano convinti della legittimità delle elezioni, come dichiarato dalla capogruppo PD Nunzia Convertini. Se quest’ultima cosa fosse vera, sarebbe gravissima.

Ancona non ha perso occasione per togliersi qualche sassolino dalla scarpa: “La democrazia ha vinto. Sono state dette molte cose inesatte per fuorviare le persone. Spesse volte è stato messo in evidenza che abbiamo vinto con una percentuale di voti di un terzo rispetto all’elettorato. Oggi comincia un lavoro più sereno. Ora ci può essere ancora di più il coinvolgimento dei cittadini. Uscendo da questa ambiguità, i cittadini possono sapere che possono contare su un’Amministrazione che è per tutti“. Non è mancato l’attacco ai giornalisti: “Vorrei qualche domanda dai giornalisti che in questi mesi hanno alimentato una informazione che non ha fatto bene alla città, ma che noi con questa sentenza sentiamo di aver messo alle spalle”.

L’assessore Pasquale Lasorsa dichiara che la sentenza chiarisce un altro aspetto: “Non ci sono stati brogli. Molto spesso si è soffiato su questo“.

Tocca a Nunzia Convertini dare qualche stilettata agli avversari, puntando il dito contro la loro assenza in Consiglio comunale: “Le giustifiche alle assenze ci hanno offeso nella nostra legittimità. Non manterremo il profilo basso nemmeno nei confronti di chi non collabora. In questi mesi è stato complesso gestire. Invito tutti a mantenere la schiena dritta, e denunciare situazioni che non ci piacciono. Sarà una fase nuova che ci vedrà più impegnati a essere in ascolto dei cittadini“. Nonostante l’invito del collega della Gazzetta del Mezzogiorno a chiarire a quali uffici si riferisse, la Convertini ha preferito rimanere generica: “Mi riferisco alla macchina amministrativa, e non a tutta. Ma non posso dire a chi mi riferisco: chi sa, sa. Abbiamo atteso molto per ottenere completamenti di procedimenti. Lo abbiamo tollerato perché la situazione era delicata e non era giusto incrementare il sospetto della non legittima presenza all’interno di Palazzo Ducale. Il lavoro degli assessori è stato molto più faticoso. Oggi si sancisce la legittimità dell’Amministrazione eletta“.


commenti

E tu cosa ne pensi?