In un mese 50 cuccioli abbandonati a Martina Franca

/ Autore:

Società



Cinquanta cuccioli abbandonati nel territorio di Martina Franca in un solo mese: quasi due al giorno. L’Associazione “Gli Angeli Dei Randagi” ONLUS Martina Franca ha indirizzato una lettera al sindaco Franco Ancona, al vicesindaco Coletta e alla ASL veterinaria per denunciare la situazione e richiedere un tavolo:

Guardando lo stato delle cose, in merito al problema randagismo, non si vedono motivi validi per gioire della situazione o pensare che il fenomeno sia sotto controllo; solo nell’ultimo mese più di 50 cuccioli abbandonati sul territorio. Cosa si deve fare? Investire sulle sterilizzazioni senza riserve, sempre e comunque. I Sindaci, responsabili per Legge, dovrebbero intensificare la lotta al randagismo richiamando Regione e Stato alle proprie responsabilità. Tutti si devono confrontare con questa necessità e si devono trovare le giuste soluzioni e a costi compatibili.

Quello che lo scrivente chiede alla S.V. è un tavolo, dove poter discutere sul fenomeno abbandoni che ha messo in ginocchio le associazioni operanti sul territorio, con associazioni, ASL veterinaria e amministrazione per discutere e insieme trovare una soluzione tenendo conto che la nostra associazione conta avere in stallo almeno una quarantina di cani randagi (tra cuccioli e adulti) recuperati sul territorio e che ogni giorno per curarli e cibarli spende svariati euro privando le proprie famiglie anche di una semplice pizza il sabato. Certo che in relazione all’oggetto, Lei e l’amministrazione vogliate ascoltarci, la ringrazio anticipatamente per la preziosa attenzione e per il tempo che dedicherà a questa situazione.


commenti

E tu cosa ne pensi?