Dimissioni Coletta. Vincenzo Angelini: “La dignità dei consiglieri va difesa al pari di quella di un assessore”

/ Autore:

Politica



Arrivano altre reazioni politiche alle dimissioni del Vicesindaco Coletta. Vincenzo Angelini, consigliere comunale, ha voluto prendere le difese di tutti i consiglieri tramite il suo profilo Facebook, chiamati in causa dallo stesso Stefano Coletta che aveva commentato così a caldo la sua scelta alla nostra redazione: “I consiglieri non partecipano, a parte Lupoli e Cervellera. E il sindaco sembra non tuteli più nessuno”. E proprio da questa affermazione parte la difesa del consigliere Angelini a tutti i componenti del Consiglio comunale di Martina Franca.

Io non so ancora cosa sia successo di preciso ieri al Comune di Martina e sinceramente trovo assurdo che tanta gente, che ne sa meno di me, sia pronta a fare sciacallaggio sulla base di semplici post su facebook.
Il nostro vice sindaco si è dimesso. Questa è una cosa grave e spero che ci siano i margini per una ricomposizione.
Alcune dichiarazioni peró hanno leso la dignità di tutti i consiglieri comunali e, sebbene siano giustificabili se ricondotte ad un momento di rabbia e di stress, io non posso tenermele senza proferire parola.
Conoscendo la sensibilità di Stefano, mi augurerei quindi che ci sia una rettifica.
Io ho sempre partecipato ai lavori del Consiglio Comunale, ho sempre partecipato ai lavori della mia commissione, ho sempre dato il mio contributo, ho spesso lavorato anche “fuori commissione” proprio per non percepire il gettone di presenza. Chi mi conosce e in questi mesi ha lavorato con me , questo lo sa.
Inoltre non penso di “aver MAI rallentato i lavori della giunta”.
Queste poche righe peró non sono per fare sfoggio del mio personale lavoro. Come me, infatti, TUTTI gli altri consiglieri di maggioranza, fanno le stesse cose con grande impegno e partecipazione. La nostra dignità e il nostro impegno vanno difesi allo stesso modo di quelli di un assessore.


commenti

E tu cosa ne pensi?