Locorotondo: approvato il nuovo regolamento sui dehors

/ Autore:

Politica



Ieri mattina durante il consiglio comunale è stato approvato il nuovo regolamento sui dehors, un regolamento che nonostante sia stato condiviso da tutte le forze politiche  è stato votato solo dalla maggioranza, mentre l’opposizione si è semplicemente astenuta.

“Il regolamento sostituisce appieno i primi quello del 2006, quello del 2015 e quello del 2017 – ha dichiarato ieri pomeriggio alla conferenza stampa l’assessore Vito Speciale– un percorso che è partito ormai sei mesi fa e che oggi si è concluso. Posso ritenermi e come amministrazione siamo soddisfatti del risultato ottenuto perché finalmente abbiamo un regolamento che rispetta i nostri luoghi. Per qualche commerciante  o per  qualche esercente magari potrebbe sembrare troppo rigido,  ci potranno essere delle definizioni troppo  severe alla propria idea di bellezza del luogo, però tirando le somme, ad eccezion fatta delle pedane che saranno completamente eliminate, possiamo ritenerci soddisfatti di aver portato a casa un risultato davvero importante”.

Sempre presente alla conferenza stampa c’era il comandate dei Vigili urbani la dott. ssa Vitamaria Pepe che ha raccontato di come  il percorso sia stato  lungo e faticoso ma  che alla fine ha portato  a un bellissimo successo,  “perché dalle prime restrizioni che la  soprintendenza aveva dato abbiamo ottenuto un  regolamento positivo per i commercianti,  per i residenti e per tutti coloro che sono nell’area del centro storico. L’obiettivo che si voleva porre – continua la Pepe- era quello di  valorizzare i beni storici del nostro territorio. Credo che questo sia un punto di arrivo importante adesso sta sia ai commercianti rispettare il regolamento e  a me e alla mia squadra effettuare i controlli. Sono fiduciosa nella nostra, la nostra non sarà una eccessiva presenza perché i commercianti si adegueranno da soli e sono sicura che non  sarà necessario utilizzare attività repressive ma solo una  semplice comunicazione”.

Infine, il comandate dei vigli urbani ha concluso sostenendo che: “la nostra tolleranza, secondo il mio parere, sarà relativa, nel senso che chiuderemo un occhio sugli ombrelloni, ma non sulle dimensioni.”

“Abbiamo presentato un emendamento alla delibera che,  secondo me – conclude Speciale – è un ulteriore passo verso i commercianti. Questo consente fino  al 31 ottobre di utilizzare le sole strutture ombreggianti esistenti, cioè già in possesso dell’attività. Questo è importante perché a stagione già iniziata fare  ulteriori investimenti potrebbe essere pesante.”

 


commenti

E tu cosa ne pensi?