L’evoluzione dell’adozione internazionale. Il 25 giugno un incontro a Martina Franca

/ Autore:

Società


L’associazione 4inzu Onlus in collaborazione con la Cooperativa Sociale “San Giuseppe” e con il patrocinio del Comune di Martina Franca, organizza l’incontro pubblico dal tema “Genitori adottivi Figli del Mondo – L’evoluzione dell’adozione internazionale” che si svolgerà il 25 giugno 2018 dalle ore 18.00 alle ore 20.30 in Martina Franca presso il Salone della Chiesa di Cristo Re (Corso Italia).

L’Associazione 4INZU ONLUS fondata da 4 famiglie adottive (3 pugliesi ed una veneta) ha come obiettivi la costruzione di un orfanotrofio in Burundi e la diffusione della cultura dell’adozione internazionale. 4inzu attiva dal settembre 2017 (riconoscimento come Onlus) ha avviato una campagna di finanziamento del progetto di costruzione dell’orfanotrofio che nel mese di marzo 2018 ha permesso di raggiungere il primo traguardo: l’acquisto di un terreno nel comune di Gitega (Provincia di Gitega in Burundi).

In occasione dell’incontro con i propri figli, le famiglie hanno avuto di conoscere il direttore dell’orfanotrofio, il signor Leopold Ntawuyankira, rendendosi conto dell’attenzione e della cura che riserva ai bambini ospiti dell’orfanotrofio, che educa come un fratello maggiore provvedendo ai loro bisogni primari e dando loro la possibilità di frequentare la scuola.

Coadiuvato da sua moglie e da poche famiglie vicine, Leopold un ragazzo di 30 anni, orfano anche lui, spende la sua vita per i bambini abbandonati. “Se vuoi educare un bambino ci vuole un intero villaggio” dice un proverbio africano e quindi “non abbiamo potuto esimerci dall’aiutare Leopold in questa missione, sentendoci anche noi figli adottivi del Burundi” è il pensiero-sogno delle quattro famiglie

Attualmente circa 35 bambini e ragazzi sono ospiti di una struttura in affitto; da qui l’idea di costruire una casa accogliente per i bambini orfani del Burundi in attesa di una mamma e di una papà, perché ogni bambino oltre al diritto alla famiglia, ha diritto di studiare, giocare e avere un tetto dove abitare. Una delle quattro famiglie è di Martina Franca e il papà Francesco in quanto ingegnere sta procedendo alla redazione del progetto esecutivo, mentre in Burundi si sta preparando il terreno per dare avvio ai lavori di costruzione del primo lotto.

“Come associazione abbiamo pensato di invitare Leopold per parlare della situazione dei bambini abbandonati in Burundi e per partecipare ad alcuni eventi a tema “adozione internazionale” che si svolgeranno a fine giugno in Puglia e Basilicata (23 giugno a Potenza, 25 giugno a Martina Franca, 26 giugno a Rutigliano, 28 giugno a Canosa di Puglia)” racconta Francesco Semeraro, tra i soci fondatori dell’associazione.

All’incontro interverranno l’Assesora alle Politiche sociali del Comune di Martina Franca Tiziana Schiavone, la Dott.ssa Bombina Santella Presidente del Tribunale dei Minori di Taranto, la Dott.ssa Alda Spillino sociologa del GVS (Ente autorizzato all’espletamento delle procedure adottive) e il Sig. Leopold Ntawuyankira direttore dell’orfanotrofio “Associazione dei minori abbandonati per il Progresso del Burundi”

Ritenendo che la tematica sia di notevole interesse per le famiglie, per gli enti istituzionali, gli operatori sociali, la cittadinanza tutta è invitata a partecipare.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?