Tragedia a Taranto: un uomo ha accoltellato suo figlio e gettato la figlia dal balcone

/ Autore:

Cronaca



Follia a Taranto. Un uomo, un 49enne di Taranto, a seguito di un litigio con la ex moglie e dopo aver perso la potestà genitoriale ha accoltellato alla gola il figlio di 14 anni e gettato dal balcone l’altra figlia di soli 6 anni.

L’uomo, un 49enne del posto con precedenti specifici (a settembre era stato condannato per maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale), era ubriaco e al culmine di una lite con la moglie si è avventato sui figli accoltellando al collo il primogenito di 14 anni e lanciando la figlia di sei anni dal balcone al terzo piano di un appartamento di uno stabile del rione Paolo VI, in Via XXV Aprile.

La bambina è ricoverata in condizioni gravissime all’ospedale Santissima Annunziata, mentre il fratello più grande sta meglio nonostante il taglio alla gola, per lui una prognosi di 15 giorni.

Sul posto sono prontamente giunti i militari dell’Arma che hanno arrestato l’uomo, il quale una volta in strada ha rischiato il linciaggio.


commenti

E tu cosa ne pensi?