II edizione della Borsa di Studio “Santuzza Minischetti e Piero Scatigna”, pubblicato il bando

/ Autore:

Politica


Pubblichiamo un comunicato ricevuto dall’ufficio stampa del comune di Locorotondo riguardante la II edizione della Borsa di studio “Santuzza Minischetti e Piero Scatigna”.

È stato pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Locorotondo il bando per la seconda edizione della Borsa di Studio “Santuzza Minischetti e Piero Scatigna”, rivolto agli studenti residenti a Locorotondo che siano risultati più meritevoli all’esame conclusivo delle scuole statali e paritarie di Primo e di Secondo Grado. Attraverso questa iniziativa l’Amministrazione Comunale intende favorire la crescita culturale e sociale della cittadinanza, in particolare dei ragazzi e dei giovani, sostenendo il loro percorso formativo ed educativo nell’ambito dell’istituzione scolastica, nel ricordo di “Santuzza Minischetti e Piero Scatigna”, madre insegnante e figlio studente, tragicamente scomparsi in un incidente stradale il 18 agosto 2013.

La procedura di partecipazione è identica a quella dello scorso anno: lo studente interessato dovrà far pervenire al Comune in busta chiusa la domanda di partecipazione al bando, indirizzandola al Comune di Locorotondo – Settore Affari Generali – Servizio Pubblica Istruzione, piazza Aldo Moro, n. 29 – 70010 LOCOROTONDO (BA) e recante il nominativo e l’indirizzo del mittente, con l’espressa dicitura “BANDO PUBBLICO PER L’ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO COMUNALI”, oppure consegnata diretta a mano presso l’Ufficio Protocollo, che ne rilascerà ricevuta, nel palazzo comunale di Locorotondo, alla piazza Aldo Moro n. 29, 1° piano, dalle ore 10,00 alle ore 12,00, entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 15 novembre 2018.

Per partecipare all’assegnazione delle borse di studio, istituite per l’anno scolastico 2017/2018, gli studenti, non ripetenti, devono possedere i seguenti requisiti:

  1. a) essere residenti nel Comune di Locorotondo da almeno un anno alla data di pubblicazione del bando;
  2. b) aver conseguito il diploma di scuola secondaria di 1° grado con votazione compresa tra 8/10 e 10/10;

aver conseguito il diploma di scuola secondaria di 2° grado con votazione compresa tra i 90/100 e100/100.

L’iniziativa è stata fortemente voluta dal consigliere comunale delegato alle Politiche Giovanili Paolo Giacovelli:

«Anche quest’anno sono riuscito a strappare un’altra promessa. Per il secondo anno consecutivo è stato emanato il bando per l’assegnazione di borse di studio, dedicate al mio amico Piero Scatigna e alla sua mamma Santuzza Minischetti, in favore di studenti che abbiano sostenuto l’esame conclusivo, di scuola secondaria di primo e di secondo grado,  con voti meritevoli.

Un impegno che si rinnova e che vede il nostro Comune vicino alla crescita culturale dei più giovani. Un impegno concreto che racconta e premia i sacrifici e la passione di quelli che, magari un domani, diventeranno eccellenze (ne sono sicuro)  e spenderanno le loro qualità proprio  per il bene del nostro paese. So benissimo che non è tanto, so benissimo che sono piccole briciole in una società che chiede sempre di più, ma credo che investire  e condividere i successi dei più giovani sia un momento di crescita dell’intera collettività. Grazie naturalmente a chi ha permesso tutto questo».

 

Scarica qui il bando – borsa di studio  Minischetti-Scatigna 

Modulo_domanda –borsa di studio Minischetti-Scatigna


commenti

E tu cosa ne pensi?