Quattro atleti della “Martina Franca Running” alla Maratona di New York

Da Martina Franca a New York. Quattro podisti dell’Asd “Martina Franca Running” parteciperanno alla maratona più famosa al mondo:

Domenica prossima 4 novembre si corre la maratona più celebre e importante al mondo, quella di New York. Un evento sportivo di massa che quest’anno conta più di 53 mila iscritti provenienti da ogni parte del pianeta, tra cui ben 3.500 italiani. Una corsa di 42,195 chilometri a cui parteciperanno anche 4 atleti martinesi della “Martina Franca Running”, associazione del posto che raggruppa ben 70 iscritti. Si tratta di Giovanni Nardelli e Mina Barratta, marito e moglie, che dopo aver partecipato alla maratona di Berlino si preparano per correre a New York, e di Vincenzo Simeone e Chiara Gerin, anche loro compagni nella vita e nella corsa. La maratona di New York fa parte del circuito delle cosiddette “Major” che si disputano nelle città più popolose del mondo: Tokyo, Berlino, Parigi, Londra, Boston, Chicago.

Il percorso si sofferma sui quartieri che contraddistinguono la metropoli americana, da Brooklyn al Queens, da Manhattan al Bronx, fino ad arrivare finalmente dopo i 42,195 km, a Central Park. Sempre nello stesso giorno altri 6 atleti dell’associazione “Martina Franca Running” prenderanno parte alla maratona di Torino tra palazzi storici, piazze e parchi con partenza da Piazza San Carlo e arrivo previsto in Piazza Castello. Si tratta di Vito Semeraro, Giuseppe Pricci, Alessio Miola, Michele Delfini Casavola, Maria Neglia e Carmen Romanazzo. Un pezzo di Martina Franca nella ricorrenza della Giornata dell’Unità Nazionale correrà in contemporanea per le strade della Grande Mela e per le vie della storica città di Torino. Insieme e uniti dalla stessa passione da una parte del mondo all’altra.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.