La scrittrice Giorgia Lepore in semifinale allo Scerbanenco

/ Autore:

Cultura


La scrittrice martinese di noir,  Giorgia Lepore, torna a far parlare di se con il nuovo romanzo pubblicato lo scorso aprile con la E/O collana Sabotage: “Il compimento è la piaggia”.

Dopo la vittoria del Premio Romiti 2017 con “Angelo che sei mio custode” questa volta la professoressa di storia dell’arte con il pallino per i Longobardi è in semifinale per uno dei premi più ambiti dagli scrittori di giallo: il premio  letterario Giorgio Scerbanenco.

Tale premio come consuetudine  viene consegnato ai primi di dicembre nell’ambito del Noir in Festival di Courmayeur all’autrice o all’autore del miglior romanzo giallo/noir italiano pubblicato nel corso dell’anno e rappresenta il riconoscimento di maggior rilievo nazionale o di questo genere letterario.

Il tenebroso  e bello Gerri Esposito, protagonista dei romanzi della Lepore  per salire sugli allori  ha bisogno dell’aiuto dei suoi lettori più appassionati. Infatti, è possibile votare il romanzo “Il compimento è la pioggia” direttamente a questo link: http://www.noirfest.com/2018/scerbanenco.asp

Noi naturalmente lo abbiamo già fatto!!

Chissà se la prossima avventura raccontata da Giorgia non sia proprio ambientata a Martina Franca…


commenti

E tu cosa ne pensi?