Ceglie Messapica: Al via il progetto “I Musei Raccontano la Puglia”

/ Autore:

Cultura, Società


Avviato ufficialmente il progetto regionale “I Musei Raccontano la Puglia” che vede capofila dell’Hub Culturale, il Museo Archeologico e d’Arte Contemporanea MAAC, del Sistema Gusto d’Arte di Ceglie Messapica. Alla conferenza stampa di presentazione hanno partecipato l’assessore regionale al turismo, cultura e valorizzazione dei beni culturali Loredana Capone, il consigliere regionale Enzo Colonna, promotore della misura, e l’assessore al bilancio e sport per tutti, Raffaele Piemontese, per la presentazione di una misura finalizzata alla sperimentazione delle attività sportive nei luoghi di cultura. Per il comune di Ceglie Messapica era presente invece l’assessore alla cultura Antonello Laveneziana, che ha sottolineato: “Nel corso dell’incontro sono state delineate ufficialmente le linee guida del progetto” – ha commentato. “Il progetto punta a coinvolgere studenti e famiglie con una serie di iniziative ed eventi che promuoveranno la cultura della nostra regione anche grazie ad importanti connessioni e sinergie tra musei di diverse città“. Tra le linee guida più importanti emerse nel corso della conferenza stampa sicuramente l’aggregazione tra musei che si connetteranno con i territori per proporre iniziative rivolte a scuole e famiglie e la realizzazione di “aree kids” permanenti nei musei. Il museo cegliese capofila MAAC, il Museo MAPRI del Polo Biblio-Museale di Brindisi e i due istituti Comprensivi di Ceglie Messapica attueranno una sinergia sul territorio per offrire a bambini e ragazzi e alle proprie famiglie l’occasione di poter conoscere in modo attivo e partecipato il patrimonio culturale. Sarà un itinerario culturale innovativo che porterà all’aggregazione tra musei e alla connessione con i territori, una rete che produrrà attività museali, didattiche ed artistiche con attività per scuole e famiglie e che comprenderà diverse discipline. Nei primi giorni di dicembre è prevista una “Festa dell’Hub Culturale Brindisi” in cui si farà un primo bilancio delle attività delle prime settimane. Per le attività del progetto è disponibile la pagina Facebook “Sistema Gusto d’Arte”.


commenti

E tu cosa ne pensi?