Running. Tutto pronto per la terza edizione della “Sciot & Vnot”

/ Autore:

Sport



Presentata la terza edizione della “Sciot & Vnot”. La gara podistica si terrà domenica 17 febbraio con partenza da Martina Franca. Di seguito nota dell’ASD Martina Franca Running:

Oltre un migliaio di podisti provenienti principalmente dal territorio pugliese ma non solo, si raduneranno per partecipare ad una delle più pittoresche e singolari gare podistiche italiane e di camminata sportiva non competitiva, la III edizione della gara podistica nazionale competitiva di 10 Miglia (16 Km) denominata “Sciot & Vnot” Martina – Locorotondo – Cisternino, organizzata dalla Martina Franca Running Asd. Questo è quanto illustrato nei giorni scorsi durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento che si è tenuta a Locorotondo presso il Dock’s 101.

L’evento, presentato dal conduttore Paolo Liuzzi, ha ospitato per il Comune di Locorotondo l’assessore allo Sport dott. Vito Speciale, per il Comune di Martina franca il vice presidente del consiglio comunale dott.ssa Elena Convertini, il presidente della Fidal Puglia Giacomo Leone, il presidente dell’associazione dei produttori del capocollo Costantini ed infine il presidente della Martina Franca running Asd Francesco Cervellera. Dopo i saluti di rito da parte degli amministratori Locali i quali hanno elogiato il lavoro dell’associazione podistica che dà lustro a tutto il territorio itriano, è intervenuto il presidente della federazione italiana di atletica leggera Giacomo Leone, il quale, dopo aver raccontato alcuni aneddoti che lo hanno visto protagonista dopo la vittoria della Maratona di New York, anch’egli ha elogiato l’organizzazione della Martina Franca Running indicando quale “modello vincente di questa gara” il connubio tra la bellezza del territorio e il carattere spensierato della gara. Anche il presidente dell’associazione dei produttori del capocollo di Martina Franca, Costantini, ha voluto rimarcare il fatto che la sinergia tra più componenti può portare a risultati eccezionali facendo menzione a come sia difficoltoso per i produttori far diventare il capocollo marchio DOP se non tutte le forze vengo rivolte verso il comune traguardo. Successivamente ha preso la parola il presidente dell’associazione Cervellera il quale ha esaminato nel dettaglio il percorso della “Sciot e Vnot” e le modalità di partecipazione all’evento. L’evento si è poi concluso con una piacevole sorpresa, la presentazione della medaglia Finisher, un bellissimo oggetto dal diametro di 15 cm divisa in tre parti uguali, che partendo da questa edizione 2019 per proseguire con il 2020 e il 2021, costituiranno mediante puzzle, il finale di un’unica medaglia. Al suo interno è raffigurato: La valle d’Itria, Martina Franca, Locorotondo e il podista. Allo scopo di rendere la gara un momento di partecipazione collettiva, non solo sportiva, l’associazione sportiva ha pensato di istituire un concorso rivolto agli studenti degli istituti del territorio con l’obiettivo di selezionare il disegno da raffigurare su tutte le medaglie. Il premio è andato ad Elisa Erario del Liceo artistico “Calò” di Martina Franca. La serata si è conclusa con la degustazione del celeberrimo capocollo di Martina Franca.


commenti

E tu cosa ne pensi?