Ferrovie, per Bari un futuro da hub: collegamenti diretti Salento-Palese e nel 2023 la Martina-Foggia

/ Autore:

Società



Il 2020 potrebbe essere l’anno della svolta per i trasporti su rotaia in Puglia. Come scrive oggi “La Gazzetta del Mezzogiorno”, dalla prossima primavera il ramo sud e quello nord delle infrastrutture ferroviarie pugliesi potrebbero iniziare ad essere integrate in un sistema unico, realizzato col criterio dell’interoperabilità. Ferrovie dello Stato è infatti al lavoro nella stazione Centrale di Bari per collegare i diversi nodi locali e permettere finalmente di connettere in maniera migliore l’intero Tacco d’Italia.

“Con questa integrazione – spiega un manager di Rfi, Reti Ferroviarie Italiane – si mettono in collegamento i binari in modo da generare opportunità sui servizi che il committente Regione potrà decidere di svolgere”. Attraverso questi lavori in pratica dal fascio dei binari Ovest (quello usato da Bari Nord per i collegamenti verso l’aeroporto) si potrà arrivare direttamente al binario 1, quello che porta verso il Sud della Regione. Ma non solo. Le novità coinvolgeranno anche Ferrovie Sud Est, con l’ultima fase del raddoppio della Bari-Taranto (che vede in Martina Franca un importante snodo).

La seconda fase verrà completata a fine 2021, quando la rete di Bari Nord potrà accedere a tutto il fascio di binari di Bari Centrale e la terza è più importante è prevista per fine 2023. Per quel periodo sarà infatti completata l’interoperabilità, che permetterà anche alla rete di Sud Est di essere connessa con Rfi.

Insomma, sarà un periodo di profonda ristrutturazione per Fs lungo tutta la regione e in primis a partire dalla stazione di Bari (che nei piani dell’azienda dovrebbe diventare un vero e proprio hub), dove saranno abbattute completamente le barriere architettoniche e rifatti i sottopassi Verde e Rosso e il nuovo fronte di stazione, tutte opere che potranno connettere in maniera diretta ed efficiente anche Martina Franca a Foggia. Un piano ambizioso e che pare avere il pieno sostegno della Regione con l’assessore ai Trasporti Giannini che ha commentato così: “L’interoperabilità è un punto di arrivo importante che consentirà di potenziare i collegamenti in tutta la Puglia”


commenti

E tu cosa ne pensi?