San Giorgio Martire a Locorotondo: festeggiamenti spostati

/ Autore:

Società


La concomitanza con la Santa Pasqua ha portato il Comitato Festa Patronale a programma diversamente i festeggiamenti in onore di San Giorgio Martire. Sia la cerimonia del Dono sia la festa religiosa e civile del soldato martire si svolgeranno in giorni diversi da quelli canonici.

Martedì 23 aprile, alle ore 20,00 presso la C.A.S.A. delle Abilità Speciali verrà consegnato il Premio “Giorgio di Locorotondo” alla scrittrice e archeologa Giorgia Lepore.
I festeggiamenti religiosi si apriranno il 27 con il Triduo fino a lunedì 29 aprile. 
Domenica 28 aprile, alle ore 11,00 in villa comunale ci sarà un concerto bandistico e, alle ore 17,00, si svolgerà la cerimonia del Dono a San Giorgio Martire.
Martedì 30 aprile si svolgeranno i festeggiamenti religiosi con la celebrazione delle Sante Messe alle ore 7.30 e 10.00.

Alle ore 11,00 in villa comunale ci sarà un concerto bandistico. La messa vespertina delle ore 19,00 sarà celebrata dal mons. Santo Marcianò, ordinario militare per l’Italia. A seguire la solenne processione, con lancio di palloni aerostatici e i fuochi pirotecnici a conclusione delle festività.
Venerdì 3 maggio, l’Azione Cattolica di Locorotondo, con il patrocinio della Regione Puglia e con il patrocinio del Comune di Locorotondo, organizza la VII edizione del Festival San Giorgio, presso l’Auditorium G. Boccardi dell’istituto agrario Basile-Caramia di Locorotondo, con inizio spettacolo previsto per le ore 20,00. 
Il concorso musicale, giunto ormai alla VII edizione, è riservato a giovani interpreti, band e solisti, emergenti del territorio Pugliese ed è ispirato alla figura di San Giorgio; utilizza la musica, quale strumento di comunicazione tra i giovani e affronta un argomento rispetto al quale ogni giorno siamo chiamati a confrontarci: la diatriba tra il bene e il male.
In questa edizione il tema che ispira il Festival, quindi il tema verso il quale si richiede la coerenza tematica dei brani musicali in concorso, è la canzone dal titolo “IL TUO AMICO, IL TUO NEMICO, TU… la stessa persona”.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?