Giorgia Lepore si aggiudica anche il Premio Barliario al Salernoir Festival

Ennesimo riconoscimento arriva per la scrittrice martinese Giorgia Lepore che lo scorso 4 maggio si è aggiudicata il Premio Barliario del SalerNoir Festival.

Ancora una volta l’ultima avventura dell’ispettore Gerri Esposito: “Il compimento è la pioggia”, Edizioni e/o, sbaraglia tutti battendo  in finale “La verità comoda” di Domenico Carpagnano, pubblicato per i tipi di Bertoni editore.

Oltre quaranta gli scrittori in gara per una classifica che è stata decisa dal voto di una giuria tecnica rappresentata dal presidente della Fondazione Filiberto e Bianca Menna, Claudio Tringali, dalla giornalista Carla Errico, e dal professor Alfonso Conte, docente dell’Università di Salerno.

Premi speciali aseegnati dalla a giuria popolare sono andati a Pasquale Ruju, con “Stagione di cenere”, Edizioni e/o; Gian Luca Campagna, con “Il profumo dell’ultimo tango”, Historica Edizioni; Alessandro Maurizi, con “Roma e i figli del male”, Fratelli Frilli Editori; Fabio Mundadori con “Ombre di vetro”, Damster edizioni; Sara Ferri, con “Dimentica la notte”, Alter Ego Edizioni; Andrea Nagele con “Grado sotto la pioggia”, Emons Edizioni;  Luca Poldelmengo con “Negli occhi di Timea”, Edizioni e/o.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.