Gattino investito al Carmine. Salvo grazie ai cittadini

/ Autore:

Cronaca



Un gattino bianco e rosso si trascinava con fatica davanti alla Chiesa del Carmine, in mezzo alla strada, fino a quando una donna che passava per caso non ha deciso di prenderlo e spostarlo, provando a salvarlo. Immediatamente chiamata l’Asl, si ottiene la risposta che non tocca a loro occuparsene, perché loro possono solo occuparsi dei cani. Tocca chiamare i vigili, che prontamente allertano la Croce Azzurra di Taranto, secondo la convenzione stipulata dalla Regione Puglia, come ci dicono al comando della Polizia Locale. Nel frattempo però è bastato un post nel gruppo Facebook “Gli Angeli dei Randagi” perché intervenissero due agguerrite volontarie.

Il gattino soffia, impaurito, sembra avere le zampe posteriori spezzate. Si riesce a dare un po’ d’acqua da bere ma dopo quaranta minuti non arriva nessuno. Si decide quindi di portare il gattino al comando della polizia locale di Martina Franca. Nel frattempo che arrivi la Croce Azzurra, il gattino viene coccolato da una volontaria, mentre la cittadina che per prima l’ha soccorso fa una doverosa segnalazione. Dove è accaduto l’incidente ci sono le videocamere dell’impianto di videosorveglianza. Il codice della strada obbliga il soccorso e se qualcuno investe e fugge, può avere una sanzione amministrativa. La Legge 120/2010, all’ articolo 31 comma 2 ha introdotto nel Codice della strada, D. Lgs. 285/92, l’art. 189, comma 9 bis, che recita: “l’utente della strada, in caso di incidente comunque ricollegabile al suo comportamento, da cui derivi danno a uno o più animali d’affezione, da reddito o protetti, ha l’obbligo di fermarsi e di porre in atto ogni misura idonea ad assicurare un tempestivo intervento di soccorso agli animali che abbiano subito il danno. Chiunque non ottempera ai suddetti obblighi è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 389,00 a euro 1.559,00”.

L’incidente è accaduto proprio sotto le videocamere di sorveglianza del Comune e si attende di capire se queste sono state in grado di riprendere l’accaduto.

Il gattino è stato preso in carico dalla Croce Azzurra di Taranto e a quanto pare solo lunedì si potranno avere notizie sulla sua salute e sul suo futuro.


commenti

E tu cosa ne pensi?