Videosorveglianza, posizionate 18 telecamere ad Alberobello

/ Autore:

Società



L’installazione è stata possibile in attuazione del meccanismo premiale per l’Aro Ba/6 collegato agli obiettivi di servizio nell’ambito del «Fondo per lo sviluppo e la coesione 2007-2013» (delibera CIPE n. 79/2012)

È stata completata in questi giorni l’installazione di 18 telecamere di videosorveglianza per il «Potenziamento della Raccolta Differenziata» ad Alberobello.

Le telecamere sono state al momento posizionate in diversi punti del paese dalla ditta I.T.S. srl. L’installazione è stata possibile in attuazione del meccanismo premiale dell’Aro Ba/6 (di cui Alberobello fa parte) collegato agli obiettivi di servizio nell’ambito del «Fondo per lo sviluppo e la coesione 2007-2013» (delibera CIPE n. 79/2012). L’Aro, cioè, (e quindi i Comuni che ne fanno parte) è stata premiata per aver espletato nei tempi previsti tutte le fasi previste dal bando della gara d’appalto per la gestione dei rifiuti.
Il nuovo sistema di telecamere, collegate ad un server installato nella sede della Polizia Locale, consentirà maggiore controllo e quindi più prevenzione e sarà da supporto alle attività di contrasto alla criminalità effettuate dalle forze dell’ordine. Il tutto nel rispetto delle regole conformi a quanto prescritto dal Garante per la protezione dei dati personali in tema di videosorveglianza. In tal senso, infatti, a gennaio scorso il Comune si è dotato di un regolamento sul tema approvato all’unanimità in Consiglio Comunale.

A queste 18 telecamere si aggiungeranno presto altri 39 corpi di videosorveglianza ottenuti grazie a un finanziamento europeo di 700mila euro (Progetto «Smart Mobilty City»), con visualizzazioni condivise dai comandi locali di Carabinieri e Polizia Locale. Il nuovo sistema prevederà anche sensori di traffico, di monitoraggio ambientale e acustico che saranno distribuiti sul territorio, a cominciare dagli accessi al paese.


commenti

E tu cosa ne pensi?