Esseri Urbani: a Locorotondo il primo festival d’arte contemporanea accessibile del Sud Italia

/ Autore:

Cultura



Nasce dall’idea di Giuseppe Giacovelli, direttore artistico della manifestazione, in collaborazione con tutto lo staff dell’Aps U Jùse e con l’associazione culturale Pietre Vive la prima edizione di Esseri Urbani – The other side of Art, primo festival d’arte contemporanea accessibile del Sud Italia, che si svolgerà a Locorotondo, in Puglia, nel cuore della Valle d’Itria, dal 27 giugno al 22 settembre 2019.

L’iniziativa è resa possibile grazie al patrocinio e al sostegno del Comune di Locorotondo – Assessorati alla Cultura, al Turismo e alle Politiche Sociali, del Garante per i diritti delle Persone con Disabilità della Regione Puglia, della Orizzonti Futuri Onlus, e degli sponsor: BCC Banca di Credito Cooperativo di Locorotondo, Acqua&Sapone, Sartoria Latorre, Guarini Srl Distribuzioni, albergo diffuso Sotto le Cummerse. La stessa gode inoltre del patrocinio dell’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia.

L’arte contemporanea andrà ad accendere i riflettori su uno dei più caratteristici centri storici della zona, quello di Locorotondo, tra i Borghi più Belli d’Italia e già sede di importanti festival musicali. Dieci progetti curatoriali e site specific, selezionati attraverso una call internazionale, consentiranno di esplorare le possibilità di interazione tra linguaggi artistici contemporanei e tessuto urbano, generando un percorso inedito e permanente che attraverserà vicoli, slarghi e piazze in un vero e proprio museo a cielo aperto, da giugno fino a settembre, con l’obiettivo di invertire il paradigma per il quale devono essere le persone a cercare l’arte nei musei, portando l’arte per strada, nei luoghi dove le persone vivono.

Il tema assegnato agli artisti in fase di selezione per questa prima edizione di Esseri Urbani è “Zootopìa”, l’utopia di una città in cui gli animali vanno ad occupare i luoghi che generalmente appartengono all’uomo.

Due sono le suggestioni alla base di questa scelta. Il mito dell’Arca di Noè, immensa imbarcazione che avrebbe salvato la vita sul pianeta in occasione del diluvio universale. Vogliamo immaginare che l’Arte possa essere la nostra Arca contemporanea, in grado di traghettarci verso il futuro attraversando le catastrofi naturali causate dallo sconvolgimento del clima ad opera della scelleratezza umana. Ma si è anche voluto richiamare il mondo letterario descritto da Tommaso Fiore nelle sue opere, alla riscoperta di quel “popolo di formiche” fatto di uomini e valori che abitano il territorio compreso tra l’Alta Murgia e la Valle d’Itria. Attraverso il festival si vogliono riportare l’arte e la creatività nei luoghi del vivere quotidiano, creare occasione di incontro e scambio con i residenti, sperimentare nuove forme di convivenza, rimettere in moto la laboriosità del nostro popolo, riattivare quel circuito di accoglienza e reciproca affermazione che ci ha sempre caratterizzati. I tempi che viviamo lo richiedono.

Ed ecco quindi che i dieci progetti selezionati e che saranno protagonisti di questa prima edizione di Esseri Urbani sono Angela Consoli, Paolo Tinella, Andrea Epifani, Mirco Matarante, Riccardo Bonafede, Emanuele Ricchi, Virginia Verona, Collettivo Glyphe, Ida Chiatante e Angela Conte con Andrea Minno.

Giovedì 27 giugno l’inaugurazione, con interventi istituzionali, alle 19:00 in Piazza Vittorio Emanuele. A seguire visita alle 10 installazioni.

E non finisce qui. All’interno di questa cornice del festival si inserisce la programmazione Esseri Urbani Off, una serie di eventi e mostre, che andranno a tracciare un percorso di ulteriore riflessione sul tema della manifestazione. Il tutto è reso possibile grazie a Pavì Risto-Pub, BBeP – Barba Baffi e Pellicce & Rosetta RetroFood, Controtendenza Caffè, libreria L’Angolo Retto e ludoteca Hakuna Matata.

Importantissima, per la promozione dell’evento, è la media partnership con Yallers Puglia.

Esseri Urbani inoltre sostiene La cuccia dei sogni – ENPA Locorotondo, associazione di volontariato che si occupa da anni del recupero, cura, custodia e affidamento dei cani randagi sul territorio di Locorotondo. Presso la sede dell’Aps u Jùse e durante la programmazione Off, sarà possibile effettuare delle donazioni che saranno interamente destinate a questa importante realtà.

Ma non finisce qui. Esseri Urbani sarà il primo Festival d’arte contemporanea accessibile a persone con diverse abilità (non udenti, non vedenti e ipovedenti) del Sud Italia. Ciò sarà possibile grazie alla predisposizione di audio e video guide online, accessibili mediante QR code direttamente dalle opere, servizio di interpretariato LIS in italiano, servizio di audio-descrizione dal vivo ed esplorazione tattitile (nei limiti imposti dalle caratteristiche fisiche delle opere), in grado di rendere “visibili” le opere in mostra e i luoghi che le ospitano a Non-Vedenti e Ipovedenti e predisposizione di pannelli tradotti anche in Braille.

Cinque domeniche accessibili, con guida LIS gratuita su prenotazione, sono state calendarizzate per il 7 e il 20 luglio, il 3 e il 18 agosto e il 1 settembre.

Le giornate accessibili:

Guide dedicate con interprete LIS nei giorni 7 e 20 luglio, 3 e 18 agosto, 1 settembre

Guide gratuite per diversamente abili che non richiedano l’ausilio dell’interprete LIS tutti i giorni

Fascia oraria: 17:00-19:00

(Solo su prenotazione almeno 24 ore prima: +39 340 668 2402)

Guide a pagamento in italiano e in lingue per gruppi di minimo 10 persone disponibili tutti i giorni con prenotazione almeno 24 ore prima.

Per Accomodation o Transfer/Taxi da o per aeroporti, stazioni o oltre destinazioni, anche per disabili e accompagnatori qualificati, è possibile contattare la nostra segreteria.

Info Point: Aps u Jùse – Via Nardelli, 19 – Locorotondo (BA)

Per informazioni:

Associazione di Promozione Sociale U JÙSE

Web: www.esseriurbani.it

Mail: info@esseriurbani.it

Facebook: Esseri Urbani

Instagram: @esseri_urbani

Link cartella stampa: https://drive.google.com/drive/folders/1Hje8FyywVzxx2JUv59u7WETh3DGeKaYk?usp=sharing

Direzione Artistica: +39 338 916 0581 (Giuseppe Giacovelli)

Segreteria organizzativa: +39 340 668 2402 (Alessandra Neglia)


commenti

E tu cosa ne pensi?