Volley Serie B. La PM Martina chiede un incontro al sindaco: servono fondi

/ Autore:

Sport



Non c’è tempo per le vacanze in casa Pallavolo Martina. I tempi stringono per l’iscrizione in Serie B e il crono-programma è dettato con precisione dall’indizione dei campionati nazionali resa nota dalla Fipav. Entro il 13 luglio le formazioni aventi diritto a disputare la Serie B (107 in totale su 112 posti disponibili considerando otto gironi da 14 squadre) dovranno effettuare l’iscrizione, rinviabile solo per casi particolari al 17 luglio con, però, una maggiorazione della quota di iscrizione.

Il gong suonerà il 17 luglio e da quel momento si comprenderà quali saranno le squadre iscritte e quante quelle ripescate, sempre con il criterio della vicinorietà rispetto a una composizione dei gironi che, per il Sud, metterà assieme le formazioni di Campania, Puglia, Abruzzo, Molise, Basilicata, Calabria e Sicilia. Al momento le aventi diritto sono 31 sulle 28 che compongono i due gironi fissati per la zona Sud, formazioni che divengono 29 eliminando Pineto e Paglieta, uniche due rappresentanti dell’Abruzzo. Nove le società pugliesi: Florigel Andria, Revolution Turi, M2G Group Bari, Vini Errico Cerignola, Leo Shoes Casarano, Efficienza Energia Galatina, Libellula Tricase, Erredi Assicurazioni Taranto e Pallavolo Martina.

A comporre il blocco Sud anche otto formazioni campane, due calabresi e dieci siciliane, con Molise e Basilicata che non hanno rappresentanza al momento. Date stabilite come inizio e fine della stagione regolare sono il 19 ottobre 2019 e il 9 maggio 2020 con playoff previsti dal 16 maggio al 13 giugno 2020. La Pallavolo Martina, oltre ad essere impegnata nell’ampliare la base di partner per la nuova stagione, ha richiesto un incontro al sindaco Franco Ancona, al vice-sindaco e all’assessore allo Sport per valutare assieme un percorso di crescita che parta dal patrocinio all’attività e arrivi sino a una sensibilizzazione dell’imprenditoria locale, considerata l’importanza del campionato da disputare, la cassa di risonanza nazionale per la città e la crescita del movimento pallavolistico, arrivato ad essere il più importante sport cittadino in quanto a campionato da disputarsi.


commenti

E tu cosa ne pensi?