ZTL a Martina Franca. Non si potrà sostare nelle piazze (dove già era vietato)

/ Autore:

Società



La tanto attesa e annunciata ZTL a Martina Franca parte col freno a mano, finora solo nelle piazze principali dove di fatto non sarà più possibile sostare, come in realtà era già impossibile farlo, considerando i vecchi regolamenti municipali. La ZTL vera potrebbe iniziare da un momento all’altro, basterebbe installare la segnaletica verticale, in attesa dell’autorizzazione del Ministero dei Trasporti riguardo il regolamento che, come ricordiamo ai nostri lettori, non sarebbe nemmeno obbligatorio. Ma si sa una promessa è sempre una promessa e quindi ad agosto si annuncia l’inizio della “rivoluzione”.  Siccome sarebbe già stato vietato parcheggiare nelle piazze citate, non si comprende quale è la novità. Inoltre non è ancora stato diffuso il regolamento per l’ottenimento dei pass per i residenti. Siamo di fronte ad un nuovo pasticcio?

Ecco cosa scrivono da Palazzo Ducale

È in vigore, dal 1° agosto 2019 il Regolamento che disciplina la gestione della Zona a Traffico Limitato (Z.T.L.) e dell’Area Pedonale Urbana (A.P.U.), approvata con deliberazione n. 132 del 18/12/2018 del Consiglio Comunale.

In attesa della installazione dei varchi tele controllati, non è già più possibile sostare, nemmeno per i mezzi muniti di pass per disabili o per residenti, in Piazza XX Settembre, Piazza Roma, Piazza Plebiscito e Piazza Maria Immacolata.

I veicoli per disabili muniti di contrassegno potranno quindi transitare all’interno della ZTL e nell’Area Pedonale Urbana – A.P.U., ma potranno sostare soltanto negli appositi spazi ove individuati dalla segnaletica stradale verticale orizzontale. Sarà loro consentita la fermata per il tempo strettamente necessario alla salita e alla discesa di passeggeri.
Sarà autorizzato il carico e scarico merci negli orari consentiti.
Le autorizzazioni già rilasciate a residenti e titolari di esercizi commerciali, conservano validità fino all’entrata in funzione dei varchi elettronici che sarà prevista da apposito provvedimento e comunicata con apposita segnaletica.

Con questo atto – commenta Pasquale Lasorsa, Assessore alla Mobilità -, diamo una prima attuazione al regolamento che disciplina ZTL ed APU nella parte in cui, disciplinando la sosta, consente ai pedoni e ai turisti di riappropriarsi dei nostri spazi più belli e delicati, attualmente spesso scambiati per parcheggi a cielo aperto. In questo modo i controlli saranno più efficaci e le piazze finalmente riacquisteranno la loro funzione di spazi per la socialità, lo shopping, la mobilità dolce. Ovviamente in questa prima fase adotteremo un approccio più informativo e dissuasivo che sanzionatorio e aumenteremo in alcuni punti la dotazione di parcheggi per disabili. Ricordiamo, tuttavia, che trascorso il periodo di tolleranza sarà prevista per i veicoli che trasgrediscono al divieto anche la rimozione coatta. Oggi è un bel giorno per Martina”.


commenti

E tu cosa ne pensi?


Commenti